Io faccio così #31 – Alessia La Cava e il recup: storie di ordinaria “sopravvivenza urbana”

8433986524_96ceccc938_b

“Recup”, ovvero recuperare, per evitare gli sprechi, risparmiare, condividere, barattare e vivere meglio.  Alessia La Cava è una giovane mamma romana che ha fatto del recup uno stile di vita, una strategia di “sopravvivenza urbana”.

 

Tutto è iniziato per caso nel gennaio 2011. “Un giorno passando per Campo de’Fiori ho visto a terra cassette piene di zucchine, pomodori, peperoni e melanzane. Ho cominciato così a prendere tutte queste cose che altrimenti sarebbero state gettate via e sono tornata a casa con 15 chili di cose da mangiare”.

 

Da allora per un anno e mezzo, Alessia è andata ogni giorno a Campo de’ Fiori, all’orario di chiusura del mercato, per fare la spesa a costo zero. Così facendo Alessia recupera alimenti buoni che andrebbero sprecati, fa le conserve per l’inverno e quindi dona o baratta i prodotti che prepara.

 

8433986524_96ceccc938_b

 

“In breve tempo mi sono ritrovata sommersa di cibo, ben al di là delle mie necessità. Ho quindi iniziato a regalarlo e a ‘trasformarlo’, realizzando marmellate, salse e altri prodotti che poi baratto per ottenere quello che mi serve. Sono persino andata a vedere dei concerti offrendo marmellate in cambio del biglietto!”.

 

Intorno ai mercati ci sono diverse persone che svolgono questa attività di recup.

 

“Spesso – ci racconta Alessia – chi fa recup viene percepito come un accattone; in realtà io credo che sia un merito recuperare cibo che andrebbe buttato. È immorale lasciarlo marcire o addirittura diventare rifiuto che imgombra le discariche stracolme!”.

 

“Voglio dimostrare a mia figlia – continua Alessia – che si può vivere una vita che non sia basata sugli sprechi. Questa società è folle, ma non siamo obbligati a seguirne le regole”.

 

Alessandra Profilio

 

PARTECIPA ALL’ITALIA CHE CAMBIA!

Per saperne di più leggi:

io-faccio-cosi-libro-70810Daniel Tarozzi

Io faccio così
Viaggio in camper alla scoperta dell’Italia che cambia

 

 

Articolo riproducibile citando la fonte con link al testo originale pubblicato su Italia che Cambia

Ti è piaciuto questo articolo? Se vuoi sostenere il nostro lavoro e permetterci di dare voce all'Italia che Cambia attivati anche tu, diventa un Agente del Cambiamento.

Leggi anche