Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia
10 Lug 2015

Stati Uniti: a Fayetteville: vietato lasciare i cani in macchina! E in Italia?

Scritto da: Tamara Mastroiaco

Lasciare il cane in macchina, dal 7 luglio, è illegale a Fayetteville, capoluogo della contea di Washington. Il Consiglio comunale ha approvato la proposta di legge (6 voti a favore e 1 contrario), che vieta di “confinare” un animale in un veicolo, se la temperatura esterna supera i 21 gradi e quella interna supera i […]

Lasciare il cane in macchina, dal 7 luglio, è illegale a Fayetteville, capoluogo della contea di Washington. Il Consiglio comunale ha approvato la proposta di legge (6 voti a favore e 1 contrario), che vieta di “confinare” un animale in un veicolo, se la temperatura esterna supera i 21 gradi e quella interna supera i 37 gradi. L’ordinanza è altresì applicabile quando la temperatura esterna è fredda (sotto i zero gradi), se il veicolo non è dotato di riscaldamento. Mi sembra una legge istruttiva, un esempio illuminante da proporre anche nel nostro paese, dal momento che con l’arrivo della bella stagione, ci imbattiamo spesso in persone senza senno che lasciano i cani in macchina sotto il sole cocente, per pochi minuti o addirittura per diverse ore.

 

unnamed


Secondo una recente ricerca pubblicata su Pediatrics, la Gazzetta ufficiale dell’American Academy of Pediatrics, quando all’esterno il termometro segna 22 gradi, la temperatura all’interno dell’autovettura può salire sino a 40 gradi in soli 30 minuti. Quando abbiamo 36 gradi all’esterno la temperatura all’interno di un veicolo può salire da 51 gradi a 67 gradi entro 15 minuti. Gli esempi, riportati nello studio, servono a ricordare a tutti noi, che un’autovettura calda, in una giornata estiva e soleggiata, può trasformarsi un luogo fatale per un cane. L’animale può subire danni al cervello, morire a causa di un colpo di calore o per soffocamento.

 

Nel 2012, il veterinario Ernie Ward ha pubblicato un video per far capire alle persone cosa prova un cane chiuso per 30 minuti in una macchina, parcheggiata al sole, con i finestrini leggermente abbassati. Monitorando costantemente la temperatura, il Dr. Ward ha raccontato il senso di soffocamento provato. In una condizione del genere, l’uomo manifesta iperidrosi (eccessiva sudorazione), vertigini, ansia e uno sfrenato desiderio di uscire dall’autovettura. Una persona può farlo, a meno che non sia stata sequestrata e rinchiusa nel veicolo! Il cane non ha chance, non può scegliere, siamo noi che dobbiamo pensare al suo benessere e alla sua salute.

 

canemacchina2

 

Se per un essere umano la situazione sembra essere allarmante, per un cane, oltre a essere di una crudeltà inaudita, è sinonimo di morte certa. I cani hanno prima di tutto una temperatura corporea diversa dalla nostra, sono naturalmente dotati di una folta pelliccia e il loro organismo non si raffredda attraverso la sudorazione perché le loro ghiandole sudoripare sono localizzate soltanto nei cuscinetti plantari delle zampe. I cani, infatti, regolano la temperatura corporea attraverso il respiro, tenendo la bocca aperta e la lingua di fuori per aumentare la ventilazione. Così, se gli uomini resistono a un calore così intenso per diversi minuti, i nostri amici a quattro zampe possono morire a causa di un collasso cardiocircolatorio, quasi inevitabile, nella situazione mostrata nell’esperimento del Dr. Ward.

 

Cosa possiamo fare se ci dovessimo imbattere in una situazione in cui vediamo un cane chiuso in macchina che mostra segni visibili di sofferenza, come ad esempio gli occhi dilatati, la respirazione pesante e eccessiva, lo stato di letargia e la schiuma bianca alla bocca? Se riconosciamo nell’animale questi sintomi, è consigliabile spaccare il vetro senza alcuna esitazione, perché il nostro intervento tempestivo potrebbe salvargli la vita. Questo è quello che farei senza ripensamenti, sia se in macchina vedessi un bambino visibilmente sofferente, sia se vedessi un animale in pericolo. Perdere minuti preziosi potrebbe risultare letale; non dimentichiamoci che il vetro di una macchina, per quanto possa essere costoso, è un oggetto riparabile in qualsiasi momento. Per le spese sarà la legge a decidere!

 

L’Avv. Lina Musumarra, sul portale Qzlife.it ha dichiarato: “In mancanza dell’intervento tempestivo delle forze dell’ordine, l’azione di “sfondamento” del finestrino dell’automobile per salvare la vita dell’animale chiuso all’interno nel periodo estivo, può essere ritenuta legittima in forza dell’art. 54 del codice penale, che prevede la scriminante dello “stato di necessità”.

 

cane macchina1

 

Il proprietario dell’automobile potrebbe, però, sporgere querela per danneggiamento e quindi si dovranno sostenere in ogni caso gli oneri del processo penale al fine di dimostrare la ricorrenza di una causa di non punibilità”. A rammentarci che lasciare il cane in auto per troppo tempo può far scattare una sanzione, di cui all’articolo 727 secondo comma del codice penale, è la Corte di Cassazione con la sentenza n. 14250 del 9 aprile 2015 , che ha condannato i due imputati per aver lasciato il proprio cane nell’autovettura, per diverse ore, quando fuori dal veicolo c’era una temperatura di circa 30 gradi.

 

Testo dell’Art. 727 c.p. (Abbandono di animali).
Chiunque abbandona animali domestici o che abbiano acquisito abitudini della cattività è punito con l’arresto fino ad un anno o con l’ammenda da 1.000 a 10.000 euro.
Alla stessa pena soggiace chiunque detiene animali in condizioni incompatibili con la loro natura, e produttive di gravi sofferenze.