Lombardia: mille studenti danno vita a imprese sostenibili

Un’esperienza di alternanza scuola-lavoro ha permesso ad oltre mille studenti lombardi di dar vita a imprese sostenibili e sviluppare competenze e attitudini imprenditoriali. Il programma si è concluso il 24 maggio quando, in occasione della Fiera Green Jobs, sono state presentate le mini-imprese nate tra i banchi di scuola.

istock_000012898791medium

Mille ragazzi tra i 16 e i 19 anni di 47 classi in 27 Licei della Lombardia hanno preso parte a Green Jobs, il programma innovativo di educazione all’imprenditorialità “green” di Fondazione Cariplo, InVento Lab e Junior Achievement Italia. Per un intero anno scolastico, seguiti da esperti di sostenibilità ambientale, i team hanno individuato un’idea di business e progettato la sua realizzazione, fondando e gestendo come veri e propri imprenditori delle “startup” di studenti.

 istock_000012898791medium


Green Jobs
è un’esperienza di Alternanza Scuola-Lavoro adeguatamente disegnata per i Licei con l’obiettivo di sensibilizzare i giovani partecipanti ad adottare un approccio più intraprendente e consapevole verso le prossime scelte formative, accompagnandoli alla scoperta del mondo del lavoro in cui scoprire e misurare i propri talenti.

 

Il programma si è concluso il 24 maggio presso lo spazio di cultura e creatività BASE Milano che ha ospitato la Fiera Green Jobs, un palcoscenico privilegiato sul quale le 47 mini-imprese nate tra i banchi di scuola hanno avuto la possibilità di presentare le proprie idee imprenditoriali sostenibili.

 

A trionfare sono stati gli studenti del Liceo Galileo Galilei di Caravaggio (BG), vincitori del premio Migliore Impresa Green Jobs, con la mini-impresa N4TURE e il loro prodotto ecosostenibile realizzato con particolari pastelli a cera atossici contenenti semi: dal pastello cresce la pianta le cui cromature rimandano a quelle della cera stessa. N4TURE parteciperà alla competizione nazionale BIZ Factory, in programma a Milano il 6-7 giugno prossimi e si contenderà il titolo di Migliore Impresa JA 2016 che rappresenterà l’Italia alla JA Europe Company of the Year Competition a Lucerna, Svizzera.

A trionfare sono stati gli studenti del Liceo Galileo Galilei di Caravaggio (BG), vincitori del premio Migliore Impresa Green Jobs, con la mini-impresa N4TURE

A trionfare sono stati gli studenti del Liceo Galileo Galilei di Caravaggio (BG), vincitori del premio Migliore Impresa Green Jobs, con la mini-impresa N4TURE

Gli studenti-imprenditori sono stati valutati da una giuria di elevato livello professionale composta da docenti universitari, imprenditori e startupper green, esperti di sostenibilità ambientale: Sonia Cantoni Consigliere Fondazione Cariplo, Alessia Anzivino Docente Master NP & Coop SDA Bocconi, Giuliana Baldassarre Direttore Master NP & Coop SDA Bocconi, Eliana Baruffi Presidente Junior Achievement Italia, Cesare Battisti chef, Davide Cavazza Director Communication Altromercato, Alessandro Cordova esperto startup, Fabio Fimiani esperto Green, Emanuele Patti Consigliere Valori, Donatella Pavan giornalista, Fabrizio Rota esperto startup, Paola Rossetti Sistema Formativo e Capitale Umano Assolombarda, Gianfranco Suma Direzione Relazioni Istituzionali Confcommercio, Marco Verna Scuola e formazione Assolombarda.

 

Sono stati inoltre consegnati premi speciali che hanno riconosciuto il lavoro svolto dai team su specifiche funzioni aziendali: il Best Sales Strategy Award è stato vinto dall’Impresa Local Füd del Liceo Ettore Majorana di Seriate (BG), il Most Innovative Product Award è stato vinto dall’Impresa eCO2plant del Liceo David Maria Turoldo di Zogno (BG), il Best Entrepreneurial Team Award è stato vinto dall’Impresa Green Ash dell’Istituto Orsoline di Milano.

 foto3

Hanno chiuso la giornata gli interventi di Giuseppe Guzzetti, Presidente di Fondazione Cariplo, insieme al CEO di InVento Lab Giulia Detomati e alla presidente di JA Italia Eliana Baruffi, con le premiazioni delle migliori startup di studenti. “Quando abbiamo lanciato il progetto Green Jobs, nell’autunno scorso, eravamo convinti del fatto che avremmo trovato interesse nei nostri giovani; i progetti che sono stati premiati oggi dimostrano quanto i nostri ragazzi siano in grado di dar vita a iniziative concrete, non appena viene data loro un’opportunità: in pochi mesi, hanno creato piccole imprese che nel loro piccolo producono utili. Così come per la cultura, anche con l’agricoltura si può mangiare. Fondazione Cariplo ne è convinta e promuove iniziative che mirano a generare occupazione in questi contesti” afferma Giuseppe Guzzetti, Presidente di Fondazione Cariplo. “I lavori legati ai green jobs sono un ambito dai grandi potenziali per l’occupazione e la crescita dei nostri ragazzi”.

 

Un momento di conclusione che ha visto emergere l’importanza di investire nell’educazione imprenditoriale dei giovani come migliore soluzione a urgenze quali la disoccupazione giovanile, il talent mismatch e un ecosistema dell’innovazione che ha sempre più bisogno di ragazzi brillanti e intraprendenti.

 

Come costruire un nuovo modello imprenditoriale etico e sostenibile?
Leggi i risultati del tavolo Imprenditoria di #Visione2040

 

 

Articolo riproducibile citando la fonte con link al testo originale pubblicato su Italia che Cambia

Ti è piaciuto questo articolo? Se vuoi sostenere il nostro lavoro e permetterci di dare voce all'Italia che Cambia attivati anche tu, diventa un Agente del Cambiamento.

Leggi anche