Tribewanted Monestevole: un’immersione in un borgo sostenibile dell’Umbria

Tribewanted Monestevole, dopo il successo delle Full Immersions del 2015, ripropone la possibilità di entrare a far parte dal 4 novembre al 2 dicembre 2016 della propria comunità partecipando alle molteplici attività che si svolgono in questo borgo sostenibile dell'Umbria.

13418713_1277112372316705_197881062908653501_n

Partecipare a progetti di permacultura, raccogliere le olive, portare il cibo dalla terra alla tavola, prendersi cura degli animali. Dopo il successo delle Full Immersions del 2015, Tribewanted Monestevole  ripropone la possibilità di entrare a far parte, per un periodo di un mese, della propria comunità partecipando, per quattro ore al giorno, alle molteplici attività che si svolgono in questo borgo sostenibile dell’Umbria.

 

13418713_1277112372316705_197881062908653501_n

Tribewanted Monestevole

 

La prossima Full Immersion è prevista dal 4 novembre al 2 dicembre 2016 ed è disponibile per otto partecipanti ad un prezzo scontato del 50% (1000 euro al mese incluso vitto e alloggio). L’obiettivo è quello di “imparare facendo” il processo di transizione e sostenibilità, messo in pratica in un antico borgo circondato da uliveti e vigna. 

 

Tribewanted Monestevole, nel cuore verde dell’Italia, è costituito da un casale del 1500 e 25 ettari di bosco. Vi abitano e lavorano stabilmente 10 persone che condividono il loro tempo e le loro attività con gli ospiti della comunità.

La cooperativa inglese Tribewanted sviluppa comunità ecosostenibili in giro per il mondo. Il primo progetto della rete è stato avviato alle Fiji grazie al crowdfunding, mentre la seconda comunità è sorta in Sierra Leone. È sorta in seguito la comunità di Monestevole, un piccolo borgo in Umbria, una regione molto legata alle tradizioni del passato e poco toccata dal turismo di massa, quello che Tribewanted vuole superare promuovendo un modo diverso di viaggiare e vivere il territorio.

 
Per ulteriori informazioni sul corso clicca qui 

 

Articolo riproducibile citando la fonte con link al testo originale pubblicato su Italia che Cambia

Ti è piaciuto questo articolo? Se vuoi sostenere il nostro lavoro e permetterci di dare voce all'Italia che Cambia attivati anche tu, diventa un Agente del Cambiamento.

Leggi anche