“La mia Terra si sta sciogliendo”: il cambiamento climatico raccontato da uno sciamano eschimese

Italia che Cambia è tra i mediapartner della conferenza-cerimonia dal titolo "La mia Terra si sta sciogliendo. Il cambiamento climatico raccontato dallo sciamano eschimese Angaangaq Angakkorsuaq". L'incontro si terrà a Roma il 22 marzo.

Lo sciamano eschimese Angaangaq Angakkorsuaq

In pochi luoghi come la Groenlandia gli effetti del cambiamento climatico sono già così drammaticamente evidenti. Angaangaq Angakkorsuaq, sciamano della Groenlandia, è una sorta di ambasciatore culturale e politico degli eschimesi presso le Nazioni Unite e altri organismi internazionali rispetto al cambiamento climatico. 

 

Lo sciamano eschimese Angaangaq Angakkorsuaq

Lo sciamano eschimese Angaangaq Angakkorsuaq

Legambiente nazionale, Terranuova, Italia che Cambia, Nàima e Movimento per la decrescita felice Roma hanno organizzato un evento per portare anche in Italia il suo messaggio, a partire dalle giovani generazioni. Il 22 marzo alle 19,30 nell’aula magna dell’Istituto di Istruzione Superiore Leonardo da Vinci di via Cavour 258, Angaangaq Angakkorsuaq e il vicepresidente di Legambiente Edoardo Zanchini daranno vita a una conferenza-cerimonia dal titolo “La mia Terra si sta sciogliendo. Il cambiamento climatico raccontato dallo sciamano eschimese Angaangaq Angakkorsuaq”.

 

Sarà una conferenza, perché si parlerà del cambiamento climatico e di quello si sta facendo nel mondo per affrontarlo. Ma sarà anche una cerimonia. Perché, come dice Angaangaq attingendo alla saggezza del suo popolo, “solo se sciogliamo il ghiaccio nei cuori degli uomini, l’uomo potrà cambiare e utilizzare le sue conoscenze con saggezza”. 

 

Nei suoi suggestivi interventi in giro per il mondo, Angaangaq racconta la sua storia, quella del suo popolo, e dà vita a delle piccole cerimonie con canti e l’utilizzo del tamburo. 

 

Angaangaq, nato nel 1947 in Groenlandia, viene da una famiglia con una lunga tradizione di sciamani e guaritori. Da uomo giovane, ricevette dagli anziani del suo popolo l’incarico di portare il loro messaggio, cioè la consapevolezza sul cambiamento climatico in atto, e sulla necessità impellente di un cambiamento spirituale. Questo compito lo ha portato in più di 60 Paesi del mondo. Ha avuto incontri con Nelson Mandela, Michail Gorbaciov, Papa Giovanni Paolo II e il Dalai Lama. 

19461379_401

Gli insegnamenti di Angaangaq sono radicati nella saggezza delle tradizioni antiche del suo popolo, una cultura che non ha mai conosciuto la guerra. Ci guidano attraverso il nostro viaggio più importante: il viaggio dalla mente al cuore.

 

In italiano sono stati tradotti due suoi libri, “Sciogliete il ghiaccio nei vostri cuori” (Verdechiaro edizioni) e “La saggezza dello sciamano. 21 cerimonie per vivere con consapevolezza e forza interiore” (Terra nuova edizioni).

 

 

 

 

Articolo riproducibile citando la fonte con link al testo originale pubblicato su Italia che Cambia

Ti è piaciuto questo articolo? Se vuoi sostenere il nostro lavoro e permetterci di dare voce all'Italia che Cambia attivati anche tu, diventa un Agente del Cambiamento.

Leggi anche