Torna il Festival di Ecofuturo

Anche quest'anno Italia che Cambia partecipa all'organizzazione di Ecofuturo, il festival che da quattro anni propone nuove tecnologie per un futuro sostenibile. Questa edizione si terrà a Padova dal 12 al 16 luglio.

18119211_10210827842644263_8648952526855876232_n

Mancano pochi giorni all’avvio del Festival di Ecofuturo, organizzato in collaborazione con Italia che Cambia. Per il quarto anno consecutivo il Festival di Ecofuturo propone le nuove tecnologie per un futuro, migliore, ecosostenibile e solidale.

 

Il Festival di Ecofuturo, questo anno sbarca a Padova  nella nuova cornice di Fenice Green Energy Park che offre sia un nuovo scenario all’iniziativa, sia una rinnovata spinta nella diffusione e informazione delle nuove ecotecnologie.

 

 

Sono previsti dal 12 al 16 luglio cinque giorni intensi con 8 ore di trasmissione in diretta Facebook, Youtube e in streaming in molti dei siti eco-ambientali italiani, con media partner anche del mondo della carta stampata, come Il Fatto Quotidiano e La Stampa.

 

La promessa della terra, inserita nel titolo della manifestazione, indica che con le nuove ecotecnologie, che saranno esposte nel parco ed illustrate nel corso delle sessione tematiche, la terra sarà capace di reimmettere nel sottosuolo tutta la CO2 che oggi altera il clima.

18119211_10210827842644263_8648952526855876232_n

La scopertura del monumento all’aratro, con cui si aprirà Ecofuturo è il segno di come tutto cambierà, facendo in modo che la terra produca due volte l’anno, dando energia e cibo e migliorando continuamente la propria fertilità. Questa speranza verrà spedita con una lettera, nell’ultimo giorno del festival, al COP23 di Bonn, sottoscritta da tutte le ecotecnologie presentate nei giorni del festivale e da tutti i cittadini che vorranno essere presenti al festival stesso, per chiedere che il COP23 ospiti non solo i climatologi che vedono nero ma anche le industrie, gli agricoltori e gli uomini ecotecnologici che invece vedono nella lotta ai cambiamenti climatici la più grande evoluzione verso un mondo più eco, equo ed economicamente rinato.

 

Ogni sera ci saranno spettacoli con i grandi eco-comunicatori italiani, Lucia Cuffaro, Valerio Rossi Albertini, Jacopo Fo, Michele Dotti e una cena a 10 euro con paste i grani antichi, sughi della tradizione italiana e vini biologici. Inoltre dalle 18:00 alle 20:00 di ogni giorno, operatori del benessere e medici della medicina integrata, descriveranno le strategie per restare e tornare in salute naturalmente.

 

 

Articolo riproducibile citando la fonte con link al testo originale pubblicato su Italia che Cambia

Ti è piaciuto questo articolo? Se vuoi sostenere il nostro lavoro e permetterci di dare voce all'Italia che Cambia attivati anche tu, diventa un Agente del Cambiamento.

Leggi anche