Ricette #3 – Arrosto di sedano rapa

Chi ha detto che l'arrosto può essere solo di carne? La dottoressa Giulia Napolitano ci propone la ricetta dell'arrosto vegan di sedano rapa, un ortaggio dal sapore delicato, poche calorie e molte proprietà benefiche per il nostro organismo.

ARROSTO DI SEDANO RAPA (1)

Fino a poco tempo fa se qualcuno mi avesse nominato l’arrosto, lo avrei annoverato tra le sole pietanze a base di carne: niente di più sbagliato! A parte gli alimenti “speciali” come il seitan e il mopur, preparati proteici che ben si prestano al tipico taglio a fette dell’arrosto, lo stesso effetto è ricreabile anche con un ortaggio sempre più diffuso: il sedano rapa!

ARROSTO DI SEDANO RAPA (1)

Arrosto di sedano rapa

Questo tubero ha una forma tondeggiante e ricca di protuberanze. Il suo uso è molto diffuso nel nord Europa (soprattutto in Germania) dove viene consumato comunemente e spesso utilizzato come sostituto del sedano classico. Il suo sapore infatti lo ricorda moltissimo perché ricco di selinene.

 

Nel nord Italia è piuttosto conosciuto, entrando anche nella cucina tipica regionale (ad esempio in Veneto è usato nelle zuppe). Dal punto di vista nutrizionale il sedano rapa è un ortaggio con scarse calorie (27 per 100 gr), ricco sopratutto in potassio, fosforo e vitamina C. Ha un effetto particolarmente diuretico e depurativo, il che lo rende perfetto per ripulire il nostro organismo in vista della primavera (soprattutto dopo le abbuffate pasquali!!).

 

Dalle mie parti non si trova molto spesso, ma quando capita finisce facilmente tra i miei acquisti, soprattutto da quando uso questa ricetta, particolarmente gradita anche a mio figlio.

 

L’idea per questa ricetta mi è venuta in un ristorante che proponeva questo arrosto vegan di sedano rapa: la delicatezza del sapore e la consistenza che ha l’ortaggio una volta cotto lo rendono perfetto per lo scopo!

 

Nella ricetta ho utilizzato come aromi timo, rosmarino e salvia freschi, che trovo particolarmente indicati per gli arrosti. In particolare l’uso del rosmarino ricrea quell’aroma tipico dell’arrosto della mia infanzia. Se non avete questi aromi freschi vanno benissimo i mix secchi pensati per questo scopo.

 

Infine, troverete indicata la farina di semi di carrube. Questo è un ingrediente che utilizzo come addensante per far rapprendere il sughetto di olio e aromi che ritroviamo nella teglia di cottura. Si può usare anche un pizzico di farina di grano, ma quella di semi di carrube lascia il sapore completamente inalterato e lo rende un piatto adatto anche a chi ha problemi con il glutine.

Il sedano rapa

Il sedano rapa

Ingredienti:
un sedano rapa
olio extravergine di oliva
aglio
timo/rosmarino/salvia
sale e pepe
farina q.b.
farina di semi di carrube (opzionale)
carta da forno
vino rosso (un cucchiaio)

 

Preparazione

Allora innanzitutto armatevi di pelapatate e pelate il vostro sedano rapa, pulendolo bene dalla terra e dalle piccole radici. Una volta pulito e lavato incidetelo profondamente (tagliandolo quasi a fette, ma lasciando unita la base). Preparate un olietto condito tutte le erbe aromatiche tritate, il sale e il pepe. A questo punto tagliate a pezzetti un paio di spicchi di aglio: questi pezzetti andranno infilati in profondità nei tagli che avete fatto in modo da tenere separate le fette e permettere all’olio di penetrare bene! Quindi con un cucchiaio mettete un po’ di olietto in ogni taglio. Incartate bene nella carta da forno il sedano rapa e infilatelo in forno a 220 gradi per almeno un’ora.

 

Finita la cottura, recuperate l’olio dalla carta forno, allungatelo con un po’ di acqua e vino e addensatelo in un pentolino con un pochino di farina di semi di carrube aggiustando di sale: questo sarà la vera chicca per il vostro arrosto!

 

Servite le fette tiepide e con la cremina ottenuta addensando l’olio di cottura.

 

Buon appetito!

 

 

Articolo riproducibile citando la fonte con link al testo originale pubblicato su Italia che Cambia

Ti è piaciuto questo articolo? Se vuoi sostenere il nostro lavoro e permetterci di dare voce all'Italia che Cambia attivati anche tu, diventa un Agente del Cambiamento.

Leggi anche