Camilla, l’emporio di comunità: ecco la prima food coop italiana

Ha aperto a Bologna Camilla, la prima food coop italiana. In questa intervista realizzata in occasione della pre-apertura vi spieghiamo come funziona questo grande esperimento che ha la finalità di sovvertire il modello di consumo imposto dalla grande distribuzione.

camilla

Da un mese il sogno è diventato realtà: Camilla, la prima food coop italiana, ha ufficialmente aperto i battenti ed è pienamente operativa! I soci e le socie della cooperativa possono recarsi nella sede di Bologna per acquistare prodotti locali, biologici e solidali, partecipando a questo esperimento rivoluzionario che intende cambiare il modo in cui ci approcciamo al mondo del consumo alimentare.

 

In questa intervista che abbiamo realizzato presso l’emporio – che si trova in via Casciarolo 8/d a Bologna – Mattia, uno dei soci, ci racconta come è stato allestito il negozio e quali sono le attività previste. Già, perché oltre a vendere dei prodotti Camilla intende creare cultura: del mangiare sano, della consapevolezza rispetto al tema della produzione e della vendita del cibo, della condivisione come strumento economico e sociale, della creazione di alternative al modello della Grande Distribuzione Organizzata.

 

 

Articolo riproducibile citando la fonte con link al testo originale pubblicato su Italia che Cambia

Ti è piaciuto questo articolo? Se vuoi sostenere il nostro lavoro e permetterci di dare voce all'Italia che Cambia attivati anche tu: contribuisci col tuo 5 x mille!

Leggi anche