Cohousing a Milano: cercasi storie di giovani coabitanti

Housing Lab cerca giovani che facciano parte di progetti di cohousing a Milano. L'obiettivo? Raccontare le loro storie, farli conoscere e creare una comunità di di ambasciatori dell’abitare collaborativo. Qui sotto la descrizione del progetto e il link al modulo da compilare.

cohousing2_ant

Abitare a Milano costa caro, soprattutto per i giovani e spesso condividere un appartamento non è una scelta, ma una necessità.

 

Eppure, a certe condizioni, vivere insieme ad altri può essere un’opportunità per ridurre i costi, fare nuove conoscenze, scambiare beni o servizi e migliorare la qualità della vita. Se ci si organizza bene, la collaborazione tra inquilini di una stessa casa o di uno stesso stabile può essere divertente e conveniente.

cohousing2Housing Lab è un progetto nato nell’ambito di Milano2035 che ha l’obiettivo di diffondere i buoni esempi, di condividere le competenze e di sperimentare un abitare sociale e collaborativo, approfondendo aspetti come nuovi modelli abitativi per nuovi modelli di famiglia, servizi collaborativi per l’abitare, comunità urbane, spazi pubblici e privati, rigenerazione di contesti abitativi esistenti, sostenibilità sociale, ambientale ed economica delle abitazioni e sostenibilità sociale, ambientale ed economica delle relazioni.

 

In passato Housing Lab è stato protagonista di importanti progetti sul mondo dell’abitare collaborativo, come la mappatura dei cohousing italiani, la pubblicazione di un libro sul tema con Altraeconomia e l’organizzazione di Experiment Days, la prima fiera italiana dedicata all’abitare collaborativo.

 

Questa nuova iniziativa ha l’obiettivo di approfondire la conoscenza e favorire la divulgazione delle esperienze in atto nel capoluogo lombardo. A Milano ci sono infatti moltissime esperienze di condivisione e collaborazione legate all’abitare. Alcune sono nate spontaneamente, altre sono promosse da importanti organizzazioni del settore.

 

Housing Lab vuole incontrare i protagonisti di queste esperienze, raccontare le loro storie, creare una comunità di ambasciatori dell’abitare collaborativo.

 

Se hai tra i 20 e i 35 anni e vivi un’esperienza positiva di collaborazione, condivisione e scambio con le persone con cui abiti, racconta la tua storia rispondendo alla call.

 

Passaparola e grazie della collaborazione!

 

Articolo riproducibile citando la fonte con link al testo originale pubblicato su Italia che Cambia

Ti è piaciuto questo articolo? Se vuoi sostenere il nostro lavoro e permetterci di dare voce all'Italia che Cambia attivati anche tu: contribuisci col tuo 5 x mille!

Leggi anche