26 Giu 2019

GEN EU 2019, in Toscana il raduno europeo degli ecovillaggi

Scritto da: Ezio Maisto

Si svolgerà dal 14 al 17 luglio presso la Comune di Bagnaia la conferenza GEN EU 2019, il raduno annuale degli ecovillaggi europei, aperto a ecovillagisti, sostenitori e semplici curiosi. Italia che Cambia parteciperà all'evento in cui si parlerà di pace, ecologia e giustizia sociale, con un ricco programma di progetti, soluzioni e conoscenze in grado di ispirare azioni concrete e un cambiamento duraturo sia all’interno che fuori dal mondo degli ecovillaggi.

Toscana - Dopo la Svezia nel 2017 e l’Estonia nel 2018, quest’anno è l’Italia ad ospitare l’attesa conferenza europea degli ecovilaggi, ossia il raduno di GEN Europa. Il GEN Europa – l’acronimo deriva da Global Ecovillage Network – è la rete europea degli ecovillaggi e delle comunità sostenibili.

 

Fondata nel 1996, la missione di GEN Europa è da sempre quella di sostenere e mettere in rete le esperienze di comunità intenzionali esistenti nel Vecchio Continente, incoraggiare lo sviluppo degli ecovillaggi e dei nuovi progetti comunitari, supportando la diffusione di un modello educativo e di sensibilizzazione incentrato sulla sostenibilità.

Bagnaia

Bagnaia


L’incontro – il cui focus sarà sulla pace, l’ecologia e la giustizia sociale – si terrà dal 14 al 17 luglio in Toscana, precisamente a Sovicille, in provincia di Siena, territorio dove è situata la Comune di Bagnaia, lo storico ecovillaggio italiano che lo ospiterà.

 

La Comune di Bagnaia è stata fondata nel 1979 da un gruppo di sessantottini interessati alla vita comunitaria, a superare il concetto di proprietà privata e al ritorno alla terra. Composta attualmente da poco meno di 20 persone, le parole d’ordine che la contraddistinguono sono il principio di equità dei diritti e dei doveri, la totale condivisone economica, l’agricoltura e l’allevamento biologici, l’impegno politico e sociale. Oggi la Comune – le cui decisioni collettive vengono prese attraverso il metodo del consenso – è una delle esperienze più interessanti di autosufficienza alimentare esistenti nel nostro paese.

 

Il GEN Europa fa parte del Global Ecovillage Network (GEN), una rete mondiale in continua espansione che raggruppa migliaia di comunità e iniziative presenti oggi in 26 diversi paesi (ma altri se ne stanno aggiungendo) attraverso cinque reti continentali e le diverse reti nazionali.

 

Fra queste ultime è anche la RIVE-Rete Italiana Villaggi Ecologici, che è co-organizzatore dell’evento europeo e che riunirà gli ecovillaggi italiani per il proprio annuale raduno subito dopo la fine del GEN, dal 18 al 21 luglio, sempre alla Comune di Bagnaia.

IMG_2114

La Conferenza Europea degli Ecovillaggi è un evento co-creato il cui programma raccoglie la saggezza sia delle reti che delle singole comunità associate ed è rivolto a tutti: membri di ecovillaggi, sostenitori, simpatizzanti, semplici curiosi, persone che sognano di cambiare un giorno la propria vita e quella di chi gli sta intorno fondando o aderendo a una comunità intenzionale.  

 

Il programma è ricco di progetti, soluzioni e conoscenze in grado di ispirare azioni concrete, spesso innovative, e stimolare un cambiamento duraturo non soltanto all’interno, ma anche fuori dal mondo degli ecovillaggi. Sia i dibattiti che i tanti laboratori avranno come protagonisti e facilitatori ecovillagisti da tutta Europa che offriranno la loro esperienza in forma di dono, per diffondere la possibilità del cambiamento di paradigma, a partire dalle forme abitative e produttive e fino ad arrivare al cambiamento più importante: quello del sé.

 

Italia Che Cambia seguirà sia il raduno europeo che quello italiano, immediatamente successivo, attraverso articoli e video-interviste ai protagonisti di entrambi gli eventi. Questi contributi verranno pubblicati sul nostro sito e sui nostri consueti canali social.

 

Per partecipare in prima persona al GEN Europa basta prenotare direttamente dal sito dell’evento.

 

 

Per commentare gli articoli abbonati a Italia che Cambia oppure accedi, se hai già sottoscritto un abbonamento

Articoli simili
Ritorno alle origini: l’esperienza degli “elfi” attraverso gli scritti di Mario Cecchi
Ritorno alle origini: l’esperienza degli “elfi” attraverso gli scritti di Mario Cecchi

Alpe Pianello, sul lago Maggiore un ecovillaggio per costruire una comunità accogliente e consapevole
Alpe Pianello, sul lago Maggiore un ecovillaggio per costruire una comunità accogliente e consapevole

I(n)spira-Azioni incontra Carlo Taglia il Vagamondo e il suo nuovo progetto Meraki – #2
I(n)spira-Azioni incontra Carlo Taglia il Vagamondo e il suo nuovo progetto Meraki – #2

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Manovre a confronto: in Spagna si tassano le banche – #628

|

Democrazia in crisi: quali sono le alternative, ammesso che esistano?

|

Sostenere i ragazzi con disabilità intellettiva verso l’autonomia abitativa: un progetto che vale un sogno

|

Turismo evoluto ed evolutivo: quando il viaggio genera benessere per persone, comunità e ambiente

|

Parlami dentro. Anche una lettera può alleviare la solitudine di chi è detenuto

|

Basta una Zampa: dopo il Covid i “dottori a quattro zampe” tornano a portare sollievo ai piccoli pazienti

|

GivingTuesday, oggi in oltre 80 paesi si celebra il “martedì del dare”

|

Circ’Opificio: disciplina, impegno e condivisione arrivano nei quartieri più emarginati grazie alle arti circensi