Bookolica: in Sardegna il festival dei lettori creativi

Dal 26 al 28 luglio l’Alta Gallura si riempirà di presentazioni con gli autori, anteprime editoriali, conversazioni tra letteratura e arti visive, cinema d’autore, performance poetiche e laboratori. Torna infatti in Sardegna il festival dei lettori creativi Bookolica, giunto quest'anno alla sua seconda edizione.

bookolica

Dopo l’esordio della prima edizione, Bookolica, il festival dei lettori creativi torna nella cornice dell’Alta Gallura in Sardegna per una seconda edizione tutta da scoprire. Nel weekend dal 26 al 28 luglio 2019 l’evento organizzato dall’Associazione Culturale Bottega No-Made animerà le strade dei comuni di Tempio Pausania e Bortigiadas con una tre giorni dedicata alla letteratura e alle arti visive alla presenza di ospiti di portata nazionale e internazionale.

 

Si pone l’obiettivo di accentuare la centralità del lettore e della comunità locale nel proprio contesto ambientale, riscoprendo i luoghi come libri interattivi da sfogliare, ri-leggere e nei quali sentirsi protagonisti consapevoli. Il festival si fa promotore attivo dell’importanza della lettura, intesa come piacere individuale e bene comune, essenziale per la crescita culturale, per lo sviluppo della conoscenza e della personalità e per la costruzione di “lettori forti”, maturi, consapevoli e liberi.

 

42776253_1951486988276270_7616711362256830464_o

Un particolare sguardo sarà poi rivolto all’editoria digitale, un mercato in continua crescita in Italia, che offre un approccio sempre più interattivo e integrato e apre nuovi scenari per il futuro.

 

L’evento sarà il punto di incontro per un pubblico ampio e variegato che avrà l’opportunità di partecipare a un ricco calendario di eventi dove la “cultura del libro” ne farà da protagonista in tutte le sue molteplici sfaccettature. Appuntamenti ed incontri che animeranno suggestive locations in uno scambio virtuoso di saperi e cultura.

 

Anche per l’edizione 2019 il file rouge del festival è il dialogo tra parola e immagine nonché tra la letteratura e le arti visive e performative. La letteratura diventa luogo di convergenza e propulsione degli altri linguaggi creativi per generare – attraverso le parole – immagini e immaginario, visioni e visionarietà: una contaminazione di segni e codici diversi che vuole essere il tratto distintivo della manifestazione.

 

42639712_1951474514944184_527464186297450496_o

 Bookolica è finanziata dalla Regione Sardegna con il sostegno dei Comuni di Tempio Pausania, Bortigiadas e Torralba, media partners l’Aeroporto Olbia Costa Smeralda e Tiscali.

 

I PROTAGONISTI DELLA SECONDA EDIZIONE

 Ci saranno ospiti di portata nazionale e internazionale. Tra cui ad esempio lo scrittore di culto Antonio Moresco e l’altrettanto leggendario illustratore, fumettista e regista Lorenzo Mattotti.

 

Antonio Moresco, considerato uno dei maggiori scrittori viventi italiani, presenterà la sua ultima fatica, Il Grido (Sem 2018), e Lo sbrego (nuova edizione Sem 2019), il libro dove riporta in vita gli scrittori che hanno segnato in profondità la sua esistenza. Moresco sarà inoltre protagonista dell’evento conclusivo del festival con un concerto, assieme al musicista e compositore Fabio Zuffanti, anteprima del loro disco in uscita in autunno Camminare da solo di notte (AMS Records).

 

Lorenzo Mattotti incontrerà il pubblico per parlare delle nuove edizioni Logos dei suoi libri L’uomo alla finestra (2018) e Lettere da un tempo lontano (2019).

 

Saranno presenti inoltre, tra i nomi già confermati, lo scrittore e cineasta Jonny Costantino che presenterà le prime edizioni italiane (pubblicate dall’editore Lamantica) di due libri del mitico scrittore svizzero Blaise Cendrars, l’attrice e doppiatrice Michela Atzeni, il poeta e performer Domenico Brancale, il regista e scrittore Luca Ferri, il filosofo e critico cinematografico Francesco Cattaneo, il narratore e sceneggiatore Andrea Appetito e molti altri.

 

42645320_1951486038276365_8421166764091506688_o

 

GLI EVENTI COLLATERALI

 Dopo un’anteprima nazionale a Bologna nel mese di giugno e alcuni eventi cominciati a marzo al Teatro Massimo di Cagliari in collaborazione con SardegnaTeatro, Bookolica regalerà al pubblico due eventi collaterali “spin-off” al termine del festival. Il 30 luglio 2019 al Museo Nivola di Orani sarà proiettato il corto/documentario Le Corbusier in Calabria di Jonny Costantino e Fabio Badolato (BaCo Productions) sonorizzato dal vivo dal chitarrista e compositore Gionata Mirai. Nella giornata del 4 agosto Bookolica si sposta a Torralba per un evento speciale: la sonorizzazione dal vivo del nuraghe Santu Antine e della mostra collettiva a cielo aperto allestita da Squadro, galleria d’arte di Bologna. Nella stessa giornata sarà organizzato un laboratorio di illustrazione per bambini.

 

 

Articolo riproducibile citando la fonte con link al testo originale pubblicato su Italia che Cambia

Ti è piaciuto questo articolo? Se vuoi sostenere il nostro lavoro e permetterci di dare voce all'Italia che Cambia attivati anche tu: contribuisci col tuo 5 x mille!

Leggi anche