Articoli

colosseum-1799672_960_720
 / Redazione / Articoli / Stili di vita

“Roma dice basta”: parte da sei donne una grande mobilitazione contro il degrado

“Basta al degrado, all'incuria e all'immobilismo di una città che sembra essere abbandonata a se stessa. Vogliamo che Roma torni ad essere capitale di civiltà, accoglienza, tolleranza, bellezza e cultura”. Parte dall'iniziativa di sei donne romane un gruppo Facebook che oggi riunisce cittadini di ogni età e quartiere pronti a scendere in piazza. L'appuntamento è previsto sabato 27 ottobre alle 10.30 nella piazza del Campidoglio.
farming-climate-change-3449647_960_720
 / Alessandra Profilio / Ambiente / Articoli

Fanghi inquinanti e condoni edilizi: i punti più controversi del “decreto Genova”

Spargimento di fanghi industriali sui terreni agricoli, nuovi condoni nell'isola di Ischia e sanatoria degli illeciti edilizi nell'area del Terremoto del Centro Italia. Sono questi alcuni dei punti più controversi del cosiddetto “decreto Genova”, un provvedimento che solo in parte riguarda il capoluogo ligure e l'emergenza post-crollo del ponte Morandi.
mitzas
 / Redazione / Articoli / Economia

Tra sogni e realtà: lo spettacolo di Italia che Cambia al Festival di Sardex

Si terrà il 27 e 28 ottobre a Cagliari la nuova edizione di MITZAS, il Festival organizzato da Sardex per promuovere il confronto sulle potenzialità di questo circuito e, più in generale, su un'economia più umana. Sul palco del Teatro Massimo salirà anche il nostro Daniel Tarozzi per portare in scena lo spettacolo “La realtà è più avanti – Viaggio nell’Italia che Cambia”.
fish-984299_960_720
 / WWF / Ambiente / Articoli

Lo sfruttamento degli oceani minaccia l'umanità

Il WWF mette in evidenza il legame tra la pesca insostenibile e la sicurezza alimentare ed economica di milioni persone nel mondo. 800 milioni di persone sono infatti a rischio per lo sfruttamento delle risorse degli oceani, tra gli ambienti più sfruttati del Pianeta. “È solo attraverso un consumo responsabile che si potranno proteggere i mari contro l’uso indiscriminato delle risorse naturali e tutelare le comunità”.