Cicli produttivi e rifiuti

torino-da-capo-negozio-rigenera-tessuti-sociali
 / Lorena Di Maria / Cicli produttivi e rifiuti / Integrazione sociale

A Torino apre “Da Capo”, il negozio che rigenera tessuti sociali

Non un semplice negozio, ma un progetto che promuove valore sociale e ambientale: “Da capo”, inaugurato a Torino proprio in questi giorni, rigenera tessuti sociali, recuperando abiti usati ma soprattutto sostenendo percorsi di inserimento lavorativo di donne in condizioni di fragilità. Una vera e propria idea di economia generativa capace di offrire nuove opportunità sul territorio.
celocelofood-rete-esercizi-commerciali-dona-cibo-chi-ne-ha-bisogno
 / Lorena Di Maria / Cicli produttivi e rifiuti

Celocelo Food, la rete di esercizi commerciali che dona il cibo a chi ne ha bisogno

Celocelo Food è il nuovo progetto di recupero delle eccedenze alimentari che sta partendo a Torino, costruendo una rete di esercizi commerciali sensibili ai temi della responsabilità sociale e ambientale. Il progetto è realizzato dall'Agenzia per lo Sviluppo Locale di San Salvario e da Equovento Onlus e rappresenta l'ultima novità del già attivo progetto Celo Celo.
plastic-free 2_ant
 / Andrea Degl'Innocenti / Articoli / Cicli produttivi e rifiuti

L’Italia del plastic-free è pronta al recepimento della Direttiva? - Parte 2

Nella prima parte di questo articolo abbiamo spiegato cosa prevede la nuova direttiva europea sulle plastiche monouso (cosiddetta SUP, Single Use Plastics), quali sono gli oggetti e gli imballaggi che vengono messi al bando e il fatto che il divieto sia esteso anche alle plastiche biodegradabili e compostabili. In questa seconda parte vogliamo quindi spingerci oltre e analizzare come l’Italia si stia preparando al recepimento della direttiva, se le iniziative “plastic- free” sono coerenti con le indicazioni contenute nella direttiva e quali sono le reazioni dei comparti industriali interessati dal divieto che riguarda le stoviglie monouso in materie plastiche. 
plastic-631625_1920
 / Andrea Degl'Innocenti / Articoli / Cicli produttivi e rifiuti

Cosa prevede veramente la direttiva Ue sulle plastiche monouso - Parte 1

È appena stata approvata la versione definitiva della direttiva Ue sulle plastiche monouso. Alcuni prodotti e imballaggi usa e getta in plastica saranno vietati a partire dal 2021, divieto che viene esteso anche alle bioplastiche. Vengono anche previsti regimi di responsabilità estesa del produttore per alcuni prodotti non ancora coperti e nuovi obiettivi di raccolta e riciclo per le bottiglie di plastica. Ecco la prima parte dell’analisi realizzata da Silvia Ricci, responsabile campagne dell'ACV Associazione Comuni Virtuosi, e Andrea Degl’Innocenti.
too-good-to-go-app-combatte-spreco-alimentare
 / Lorena Di Maria / Cicli produttivi e rifiuti

"Too Good To Go", l’app che combatte lo spreco alimentare

“Troppo buono per essere buttato” è il cibo invenduto di ristoranti, bar, panifici, hotel, supermercati e altre attività di ristorazione che, con la nuova iniziativa “Too Good To Go”, giunta a Milano e ora anche a Torino, verrà messo in vendita a prezzi ribassati tramite l’utilizzo di una applicazione, coinvolgendo sempre più persone alla lotta contro gli sprechi alimentari.
zero-waste
 / Ezio Maisto / Articoli / Cicli produttivi e rifiuti

Una piattaforma per fare rete: cambiare dentro per ridurre l'impatto fuori

Una “rete di valore aperto” per promuovere progetti, eventi e buone pratiche volti alla riduzione dell’impronta ecologica individuale in Friuli-Venezia Giulia. Abbiamo intervistato Francesco, che dopo un’esperienza da cervello in fuga in giro per il mondo, è rientrato in Italia per raccontare e diffondere la filosofia Zero Waste attraverso una comunità virtuale territoriale.
basta-plastica-vuoto-a-rendere-arriva-quartieri-movida-torinese
 / Lorena Di Maria / Cicli produttivi e rifiuti

Basta plastica! Il vuoto a rendere arriva nei quartieri della movida torinese

Una Torino sempre più attenta all’ambiente grazie all’impegno dei giovani del GreenTo, associazione studentesca dell’Università degli Studi di Torino, che hanno presentato proprio in questi giorni il progetto “Plastic Free Movida”: un progetto che intende diffondere l’abitudine del vuoto a rendere nei locali e nei quartieri della movida, partendo dalla graduale sostituzione dei bicchieri usa e getta con materiali riutilizzabili.