Questione di genere

karmadonne-integrazione-che-parte-dalle-donne C
 / Lorena Di Maria / Articoli / Integrazione sociale / Questione di genere

Karmadonne, l’integrazione che parte dalle donne

Karmadonne è un’Associazione di promozione sociale presente a Carmagnola, costituita ufficialmente nell’anno 2014 ed attiva sul territorio già da lungo tempo, con l’obiettivo di dare vita ad un luogo di incontro per donne provenienti da diverse culture, finalizzato a incoraggiare forme di integrazione, sostegno ed accompagnamento, favorendo una maggior inclusione sociale nel contesto cittadino.
arte-migrante-donne-liberta-espressione-femminile C
 / Lorena Di Maria / Arte e cultura / Articoli / Integrazione sociale / Questione di genere

Arte migrante Donne: libertà di espressione al femminile

Si è tenuto recentemente un evento unico nel suo genere e tutto al femminile: il gruppo di Arte Migrante, realtà ormai conosciuta a Torino per il suo impegno a favore dell’integrazione e dello scambio multiculturale, ha aperto le porte ad una serata interamente dedicata alle donne. Sono donne dalle diverse età, provenienze, lingue e culture, unite per trovare e ritrovare il proprio spazio e la propria libertà di espressione, lontano da vincoli o pregiudizi, in un incontro con se stesse e con l’altra.
pandora-L-950x684
 / Alessia Canzian e Giulia Rosoni / Articoli / Questione di genere

Donne e stereotipi: il vaso di Pandora aperto dalla pubblicità

Se è così ovvio che lo stereotipo della donna casalinga è ormai superato, perché ci fanno una pubblicità? Lo slogan scritto su un cartello pubblicitario del marchio di gioielli danese Pandora ha sollevato una questione antica come l'omonimo mito e, inevitabilmente, ci ha portato a riflettere su quegli atteggiamenti discriminatori e sessisti ancora così diffusi nella nostra società.
nofilter-heyho2014-Casablanca-streetart-Woman.-Girl.-Butterflies.-Transformation.-foto-di-Kate-Bunker-da-Flickr.com_-1140x641
 / Alessia Canzian / Articoli / Questione di genere

Centro Noemi: donne che sostengono altre donne

Un Centro antiviolenza a Crotone, un luogo sicuro a cui chiedere consigli. Ne abbiamo parlato con suor Michela Marchetti: nessuno potrà obbligare qualcuna a fare un passo contro la sua volontà, altrimenti sarebbe una violenza anch’essa. Dall’altra parte, chi aiuta, deve stare molto attento a non fare promesse che non si possono mantenere. Si tratta di una relazione a due. Un cammino da percorrere tenendosi per mano.