Ambiente

foreste
 / Greenpeace / Ambiente / Articoli / Sostenibilità ambientale

Per salvare clima e biodiversità dobbiamo salvare le foreste

“I cambiamenti climatici e la sesta estinzione di massa sono minacce enormi e urgenti che l'umanità deve affrontare. Stiamo già subendo gli impatti dei cambiamenti climatici e circa 1 milione di specie sono a rischio di estinzione. Per salvare il clima e la biodiversità, dobbiamo salvare le foreste”. È quanto afferma Greenpeace che chiede all'Unione europea di fermare la deforestazione.
viaggiare-ripulire-italia-rifiuti-storia-edoardo-valentina-2
 / Lorena Di Maria / Ambiente / Cicli produttivi e rifiuti / Sostenibilità ambientale

Viaggiare per ripulire l’Italia dai rifiuti: la storia di Edoardo e Valentina

Valentina La Cara ed Edoardo Manza hanno deciso di lasciare tutto: la sicurezza di un lavoro, le abitudini quotidiane e la stabilità economica per intraprendere un lungo viaggio che li porterà in giro per l’Italia con un’ambiziosa missione: raccogliere i rifiuti ripulendo strade, spiagge, sponde dei fiumi e coinvolgendo le comunità locali in una lotta collettiva a favore dell’ambiente.
alba-coccinelle-diventano-portafortuna-naturale-difesa-verde-pubblico
 / Lorena Di Maria / Ambiente / Sostenibilità ambientale

Ad Alba le coccinelle diventano un portafortuna naturale per la difesa del verde pubblico

Ad Alba è “lotta biologica in corso”! Il Comune ha avviato in questi giorni una battaglia in cui le coccinelle sono protagoniste, con il compito di garantire la difesa fitosanitaria del verde pubblico e la protezione delle alberature nelle zone sensibili della città, attraverso un progetto di disinfestazione naturale e nel rispetto dell’ambiente.
water-49024_960_720
 / Annalisa Jannone / Ambiente / Articoli

PFAS, storia di una contaminazione a catena

Di inquinamento da PFAS in Veneto si è iniziato a parlare nel 2013, quando è scoppiata quell'emergenza che ha ora oltrepassato I confini della “zona rossa” ed è stata dichiarata nazionale. Eppure sappiamo oggi che il più grave inquinamento delle acque della storia italiana ha avuto origine anni prima a causa di una pericolosa gestione del territorio che ha determinato negli anni contaminazioni e reazioni a catena. Tra queste la mobilitazione di mamme, cittadini e associazioni che lottano nel tentativo di limitare le conseguenze ambientali e sanitario di questo “veleno invisibile”. Eppure, oggi più che mai, la via d'uscita da questo disastro appare lontana.