Stili di vita

Maurizio Carucci con segnaletica CAI_ph ElisaBrivio
 / Redazione / Articoli / Stili di vita

Maurizio Carucci degli Ex Otago racconta l'Appennino che resiste

Dal palco di Collisioni, il noto festival di Barolo, il frontman degli Ex Otago Maurizio Carucci ha presentato il suo progetto per la valorizzazione dell'Appennino: un documentario che racconta un pezzo di mondo spesso dimenticato ma che oggi assume un valore inestimabile grazie alla tenacia e alla creatività di uomini e donne portatori di nuove e rivoluzionarie progettualità.  
team-386673_1920
 / Redazione / Articoli / Stili di vita

Italia che Cambia aderisce alla campagna sui beni comuni del Comitato Rodotà

Diamo un valore a tutto tranne a ciò che è essenziale: l'aria pulita, l'acqua incontaminata, un ambiente sano. Servono nuove leggi e forme di governance differenti per poter gestire i beni comuni. Sul fronte giuridico il Comitato Popolare di Difesa dei Beni Pubblici e Comuni "Stefano Rodotà" ha lanciato a febbraio una campagna di raccolta firme per inserire nel codice civile la tutela dei beni comuni, attraverso una legge di iniziativa popolare. C'è tempo fino al 22 agosto per firmare e partecipare alla campagna.
59402691_544960156032579_5090256713639002112_n
 / Cristina Diana Bargu / Articoli / Stili di vita

La Yogurta, una casa laboratorio dove tutto è possibile

Una fucina di idee fertili, un luogo di cui prendersi cura, uno spazio dove esprimere la creatività collettiva e risolvere i conflitti. Era l'estate del 2017 quando con il montaggio della yurta ha preso forma e anima il progetto “La Yogurta”, una casa laboratorio aperta alla comunità a pochi chilometri da Roma che ospita seminari, workshop e formazioni residenziali. Siamo andati a trovare e abbiamo intervistato la fondatrice Irene Ausiello.
bruno-lomele
 / Paolo Cignini / Articoli / Meme! / Stili di vita

Bruno Lomele: “Per amarsi davvero bisogna trattarsi con amore” - Meme #24

Bruno Lomele è uno scrittore e un autore che si interroga sulle relazioni affettive e sui problemi ad esse connessi. In base alla sua esperienza e ai suoi studi ha sviluppato una visione, che lui ha chiamato L’amore amorevole, dove i problemi di coppia non vengono più visti sotto un profilo meramente individuale, ma come processi sistemici che agiscono a prescindere dalla volontà delle persone. Lavorando su questa consapevolezza, possiamo cambiare la natura della nostra relazione, ma la responsabilità individuale di ognuna delle parti è il punto fondamentale della buona riuscita del metodo.