Viaggiare

Foto Noemi Usai.4
 / Redazione / Articoli / Viaggiare

Restanza, fare viaggi incredibili restando dove si è

Decidere di restare nella propria terra e da lì ripartire, per trasformarla, ricostruirla e valorizzarla. È la restanza il tema della nuova edizione di IT.A.CÀ, il festival del turismo responsabile di cui Italia che Cambia è mediapartner. A partire dal 25 aprile sono previste 15 tappe in tutta Italia e innumerevoli iniziative per promuovere la libertà di viaggiare e migrare, ma anche quella di restare.
Giacomo Riccobono. Yuri Basilicò. Sara Furlanetto
 / Redazione / Articoli / Viaggiare

Tre ragazzi in viaggio a piedi tra le montagne italiane

Nell'anno nazionale del Turismo lento, tre ragazzi stanno organizzando una spedizione collettiva condivisa in tempo reale sul trekking più lungo del mondo, per raccontare le terre alte italiane e promuovere un approccio sostenibile alle montagne. Il viaggio a piedi di Va' Sentiero inizierà a maggio e sarà basato sull'idea di condivisione: racconteranno infatti la loro avventura attraverso la rete e i social.
via-francigena-futuro-patrimonio-mondiale-unesco
 / Lorena Di Maria / Viaggiare

La Via Francigena: futuro patrimonio mondiale dell’Unesco?

Un percorso solcato per millenni da viaggiatori, fedeli e pellegrini che vede il Piemonte, dalle Alpi alla pianura padana, parte di un cammino storico, culturale e spirituale che ha da sempre unito l’Europa a Roma. La via Francigena è ora candidata ad entrare nella lista dei patrimoni dell’Umanità Unesco, un’occasione per la promozione di un tracciato ancora troppo poco valorizzato e capace di incentivare un turismo lento legato all’identità culturale dei luoghi.
IMG_6983-1030x686
 / Paolo Cignini / Articoli / Viaggiare

La Greenway: una pista ciclabile nel cuore della montagna bresciana

Promuovere il turismo sostenibile tra la Valle Trompia, la Valle Sabbia e la città di Brescia valorizzando il paesaggio e offrendo opportunità di rilancio del territorio. Nasce con questo obiettivo la Greenway, una pista ciclabile sviluppata all’interno del Progetto Valli Resilienti sostenuto da Fondazione Cariplo nell’ambito del Programma AttivAree. Vi raccontiamo le caratteristiche di questo percorso.