Articoli contenenti il tag elezioni

880x495_story-24f2ecc9-3927-5937-acbc-85395e4735ce_203850
 / Andrea Degl'Innocenti / Articoli / Informazione e comunicazione

Considerazioni sull’esito delle elezioni politiche

Le elezioni politiche hanno sancito una vittoria netta delle forze che propongono, in forme e modalità differenti, cambiamenti radicali. Si tratta di un fenomeno transnazionale, tipico di un momento di crisi profonda di un sistema socio-economico che si scontra con i limiti del Pianeta. Tuttavia anche le soluzioni più radicali rischiano di essere inefficaci o persino controproducenti se non tengono conto di determinati fattori. Ecco perché.
iceland-1030x772
 / Andrea Degl'Innocenti / Mondo chiama Italia

I Pirati hanno perso. Ma le donne hanno vinto. E l’Islanda?

Le elezioni parlamentari islandesi sono state una delusione per il rivoluzionario Partito Pirata, che i sondaggi davano in testa e che è finito soltanto terzo con il 14 per cento dei voti. Esce vincitore il Partito dell'Indipendenza, principale responsabile politico della finanziarizzazione del paese nei primi anni Duemila. Dunque è stato tutto inutile? Le rivolte non sono servite a niente? Difficile dare una risposta, tuttavia le elezioni hanno anche aspetti sorprendenti. Ad esempio l'Islanda è ora il paese al mondo con la percentuale più alte di donne in parlamento, pur non avendo alcuna legge sulle quote rosa. E non solo...
se va bene siamo rovinati
 / Andrea Degl'Innocenti / Economia / Mondo chiama Italia

Elezioni americane: se va bene siamo rovinati

Il macho contro la donna di ghiaccio, il razzista, bugiardo e sessista contro la candidata delle lobby. Mancano pochi giorni alle elezioni presidenziali statunitensi e il mondo intero segue con una certa apprensione quella che da molti è stata definita la peggiore campagna presidenziale della storia degli Usa. Da un lato le politiche xenofobe e razziste di Trump, dall'altro quelle guerrafondaie e imperialiste della Clinton. Gli americani non hanno dubbi: "se va bene siamo rovinati!"