Articoli contenenti il tag riscaldamento globale

sara
 / Alessandra Profilio / Arte e cultura / Articoli

Cambiamenti climatici: abbattere l'indifferenza con la musica

Accrescere la consapevolezza riguardo ai cambiamenti climatici e al riscaldamento globale attraverso le emozioni che l'arte, e in particolare la musica, può suscitare. Nasce con questo obiettivo “Emotion for Change”, un progetto musicale che coinvolge una dozzina di artisti profondamente preoccupati per la crisi ambientale che stiamo vivendo. Per sapere di cosa si tratta abbiamo intervistato l'artista Sara Michieletto, ideatrice dell'iniziativa.
cambiamenti-climatici-stop
 / Legambiente / Articoli / Clima

Cambiamenti climatici: “Convertire tutti i settori dell'economia”

La differenza tra 1.5 e 2 gradi centigradi non è trascurabile e contenere il surriscaldamento del pianeta entro questa soglia potrà ridurre in maniera significativa i danni climatici – ondate di calore, siccità, incendi boschivi, alluvioni – che altrimenti potrebbero diventare devastanti. È quanto emerge dal rapporto del Comitato intergovernativo sui cambiamenti climatici (IPCC). Legambiente commenta: "Un obiettivo ambizioso ma attuabile. Serve, però,una rapida e profonda riconversione di tutti i settori dell’economia. L’Europa e l’Italia sono chiamati a tradurre in realtà l’Accordo di Parigi".
irma2_ant
 / Redazione / Articoli / Clima

L'uragano Irma? "È una montatura per far credere alla gente alla teoria del riscaldamento globale"

Il popolare conduttore radiofonico americano Rush Limbaugh ha rilasciato dichiarazioni decisamente negazioniste nei confronti dei cambiamenti climatici, sostenendo che i media stiano ingigantendo gli effetti dell'uragano Irma – che sta devastando l'area caraibica – utilizzando immagini ritoccate, allo scopo di sostenere la falsa teoria del riscaldamento globale.
ice-antarctica
 / Greenpeace / Articoli / Clima

Disastro climatico in Antartide: si stacca un iceberg gigantesco

Un enorme iceberg di quasi seimila chilometri quadrati (più grande della Liguria e due volte il Lussemburgo) si è staccato dalla costa orientale della penisola antartica. A dare la notizia sono stati i ricercatori che monitoravano il fenomeno dal 2014. Il distacco dell'iceberg Larsen C, atteso da tempo, è l'ennesimo, gigantesco, segnale dell'impatto dei cambiamenti climatici sul nostro Pianeta.