Articoli contenenti il tag riscaldamento globale

cambiamenti-climatici-stop
 / Legambiente / Articoli / Clima

Cambiamenti climatici: “Convertire tutti i settori dell'economia”

La differenza tra 1.5 e 2 gradi centigradi non è trascurabile e contenere il surriscaldamento del pianeta entro questa soglia potrà ridurre in maniera significativa i danni climatici – ondate di calore, siccità, incendi boschivi, alluvioni – che altrimenti potrebbero diventare devastanti. È quanto emerge dal rapporto del Comitato intergovernativo sui cambiamenti climatici (IPCC). Legambiente commenta: "Un obiettivo ambizioso ma attuabile. Serve, però,una rapida e profonda riconversione di tutti i settori dell’economia. L’Europa e l’Italia sono chiamati a tradurre in realtà l’Accordo di Parigi".
irma2_ant
 / Redazione / Articoli / Clima

L'uragano Irma? "È una montatura per far credere alla gente alla teoria del riscaldamento globale"

Il popolare conduttore radiofonico americano Rush Limbaugh ha rilasciato dichiarazioni decisamente negazioniste nei confronti dei cambiamenti climatici, sostenendo che i media stiano ingigantendo gli effetti dell'uragano Irma – che sta devastando l'area caraibica – utilizzando immagini ritoccate, allo scopo di sostenere la falsa teoria del riscaldamento globale.
ice-antarctica
 / Greenpeace / Articoli / Clima

Disastro climatico in Antartide: si stacca un iceberg gigantesco

Un enorme iceberg di quasi seimila chilometri quadrati (più grande della Liguria e due volte il Lussemburgo) si è staccato dalla costa orientale della penisola antartica. A dare la notizia sono stati i ricercatori che monitoravano il fenomeno dal 2014. Il distacco dell'iceberg Larsen C, atteso da tempo, è l'ennesimo, gigantesco, segnale dell'impatto dei cambiamenti climatici sul nostro Pianeta.
dicaprio2_ant
 / Francesco Bevilacqua / Articoli / Clima / Sostenibilità ambientale

DiCaprio ambientalista: è uscito il suo film sui cambiamenti climatici

Leonardo DiCaprio, nominato nel 2014 ambasciatore ONU contro i cambiamenti climatici, ha girato il mondo per mesi intervistando politici, scienziati e attivisti sul tema del riscaldamento globale e vedendo di persona i tragici effetti della devastazione ambientale perpetrata dalle grandi multinazionali. Questo viaggio è raccontato in un film: Punto di non ritorno.