Articoli contenenti il tag salute

water-49024_960_720
 / Annalisa Jannone / Ambiente / Articoli

PFAS, storia di una contaminazione a catena

Di inquinamento da PFAS in Veneto si è iniziato a parlare nel 2013, quando è scoppiata quell'emergenza che ha ora oltrepassato I confini della “zona rossa” ed è stata dichiarata nazionale. Eppure sappiamo oggi che il più grave inquinamento delle acque della storia italiana ha avuto origine anni prima a causa di una pericolosa gestione del territorio che ha determinato negli anni contaminazioni e reazioni a catena. Tra queste la mobilitazione di mamme, cittadini e associazioni che lottano nel tentativo di limitare le conseguenze ambientali e sanitario di questo “veleno invisibile”. Eppure, oggi più che mai, la via d'uscita da questo disastro appare lontana.
esperienze-ecologia-comunicazioni-rapporto-medico-paziente-1556785424
 / Annalisa Jannone / Articoli / Salute e alimentazione

L'ecologia delle comunicazioni nel rapporto tra medico e paziente

L’Istituto CHANGE si occupa da 30 anni di cultura della comunicazione. In ambito sanitario attraverso il metodo sistemico-narrativo e il counselling sistemico promuove progetti sul territorio per rendere più efficace il rapporto tra i professionisti della salute e i pazienti. I professionisti arricchiscono le proprie competenze comunicative e i pazienti hanno l’opportunità di imparare a definire ed esprimere meglio le proprie esigenze partecipando attivamente alle scelte e maturando la consapevolezza del proprio diritto ad ottenere risposte adeguate. Un “aiuto” per evitare conflitti e imposizioni e crescere tutti nel proprio percorso.
virus-3552273_1280
 / Annalisa Jannone / Articoli / Salute e alimentazione

Vaccini, le questioni aperte #3 - La tolleranza verso batteri e virus è la strategia della vita

Siamo giunti alla terza ed ultima parte di questo approfondimento dedicato ai vaccini. Dopo aver accennato al contesto farmaco-economico, culturale, mediatico e scientifico italiano e internazionale in materia vaccinale, cerchiamo di cogliere qualche aspetto più strettamente biologico e medico per capire le ragioni di chi vuole contribuire ad una miglior pratica vaccinale riducendo al massimo i rischi.
WomensHealth
 / Annalisa Jannone / Articoli / Salute e alimentazione

#Visione2040 - La salute, un’occasione per conoscersi e scegliere il proprio percorso

Cinque esperti tra medici e professionisti della salute hanno elaborato una visione di come si possa perseguire la tutela della salute in un settore in profonda trasformazione. Partendo da un’analisi dell’oggi e del significato di salute hanno elaborato proposte di percorsi per promuovere l'assunzione di responsabilità nella cura di sé e del proprio mondo.
vaccini
 / Annalisa Jannone / Articoli / Salute e alimentazione

Vaccini, le questioni aperte #1 - I dati e la sicurezza

Ridotto ad uno scontro tra favorevoli e contrari, anche il tema vaccini continua ad essere affrontato dalla maggior parte dei media mainstream con un approccio che non tiene conto della sua complessità. Pur riconoscendo l'efficacia delle vaccinazioni, la titubanza vaccinale, a livello globale, è un dato di fatto che non può essere ignorato e che sembra derivare da una serie di questioni tuttora aperte. In questo articolo, il primo di un approfondimento in tre parti, proviamo a costruire un racconto diverso sulle politiche vaccinali.
_PHO8234
 / Annalisa Jannone / Articoli / Salute e alimentazione

Oncologia integrata: nuovi approcci per la cura del cancro

Trattare il cancro attraverso l'uso integrato di più opzioni terapeutiche, rispondendo così alla crescente richiesta di una medicina di precisione e personalizzata. Esperti provenienti da tutto il mondo si sono riuniti nei giorni scorsi a Firenze per confrontarsi ed aggiornarsi sulle nuove strategie terapeutiche integrate a quelle convenzionali. Ecco un resoconto del convegno dedicato all'oncologia integrata.
pnei-bottaccioli
 / Annalisa Jannone / Articoli / Salute e alimentazione

Così la PNEI sta rivoluzionando l'approccio alla salute - #5

Sebbene perseguito da decenni nelle università e nella pratica clinica, l'approccio riduzionista alla salute, basato sullo studio del singolo determinante come causa di malattia, mostra in misura sempre maggiore i suoi limiti. Al contempo nuove evidenze scientifiche danno forza all'importanza di una visione complessiva dell'organismo, che appare ormai imprescindibile per comprendere e affrontare tutte quelle patologie che stanno oggi mettendo in ginocchio la sanità pubblica dei paesi più ricchi. Ne abbiamo parlato con il professor Bottaccioli, presidente e fondatore della SIPNEI (Società Italiana di Psico-Neuro-Endocrino-Immunologia).