Banner Etica Sgr
16 Gen 2013

Ecco l'intervista di Radio Onde Furlane! (e altri aggiornamenti)

Scritto da: Daniel Tarozzi

Venezia - Lo scorso novembre (sembrano passati secoli!) ci trovavamo in Friuli, nei pressi di Udine e abbiamo scoperto l’esistenza […]

Venezia - Lo scorso novembre (sembrano passati secoli!) ci trovavamo in Friuli, nei pressi di Udine e abbiamo scoperto l’esistenza di Radio Onde Furlane, una radio che si caratterizza per avere gran parte della sua programmazione in lingua friulana.
Sono andato ad intervistarli per capire meglio la loro identità: ho scoperto che anche in questo caso la valorizzazione della lingua e delle tradizioni locali si coniuga con un senso di appartenenza e scambio con le altre identità e culture italiane, europee e mondiali. Le differenze, quindi, che diventano ricchezza, biodiversità, anziché divisione e rottura.
Nel loro palinsesto, infatti, non trattano solo temi relaitivi al Friuli, ma danno spazio a cronaca estera, minoranze locali e diversità di ogni tipo. Esistono, ad esempio, trasmissioni nella lingua delle minoranze più presenti sul loro territorio e molto altro ancora.
Una volta terminata la mia intervista, loro hanno voluto contraccambiare intervistando me per la loro radio: abbiamo discusso (in italiano!) del giornale che dirigo, Il Cambiamento, del mio viaggio e delle peculiarità friulane. Qualche giorno fa mi hanno inviato il podcast dell’intervista che è quindi ascoltabile a questo indirizzo: L-Italia-che-cambia-Giovanni-Minut.mp3.
Io nel frattempo mi sono spostato nella provincia di Grosseto. Domani vi racconto!

Per commentare gli articoli abbonati a Italia che Cambia oppure accedi, se hai già sottoscritto un abbonamento

Articoli simili
Con Maria Grazia Attanasi alla scoperta di una Sicilia più vera e autentica
Con Maria Grazia Attanasi alla scoperta di una Sicilia più vera e autentica

Cammini: dalla Toscana alla Sicilia ecco alcune idee per scoprire l’Italia a passo lento
Cammini: dalla Toscana alla Sicilia ecco alcune idee per scoprire l’Italia a passo lento

Ecobnb: viaggiare inquinando meno è possibile – Dove eravamo rimasti #19
Ecobnb: viaggiare inquinando meno è possibile – Dove eravamo rimasti #19

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Di santuari animali violati e granchi blu – #797

|

Il “caso” Beatrice Pepe e i media italiani: quando il sessismo vince sull’informazione ambientale

|

Carla La Placa, la seed saver che coltiva grani antichi e legumi

|

Ciroma, la radio libera antidoto contro l’omologazione di musica e pensiero

|

Report di Impatto 2023: ecco come la finanza può essere uno strumento per il bene comune

|

Un rigassificatore spaventa la Liguria (e non solo). Ma cos’è e a cosa serve?

|

Agricoltura naturale o “del non fare”: Kutluhan Özdemir e il metodo Fukuoka – Meme! #46

|

Kaki Tree, alberi della pace per unire i progetti virtuosi e creare rete