10 Mar 2013

Per tutte le Scampia del mondo

Scritto da: Daniel Tarozzi

Dal mio blog sul Fatto Quotidiano Il Viaggio nell’Italia che Cambia prosegue senza sosta. Dopo Abruzzo e Molise, siamo entrati […]

Dal mio blog sul Fatto Quotidiano
Il Viaggio nell’Italia che Cambia prosegue senza sosta. Dopo Abruzzo e Molise, siamo entrati da cinque giorni in Campania, tra Casal di Principe e Scampia, tra Caserta e Napoli, tra una città bella e impossibile e della gente impossibilmente bella.
Ragazze/i avete presente quando si dice “c’è un’altra Italia”?
Beh, se si viene da queste parti si ha la prova che quest’altra Italia esiste davvero. Come si dice in questi casi “dal letame nascono i fiori e che fiori”!
Dopo sei mesi di viaggio ne abbiamo  viste di realtà, ne abbiamo incontrate di esperienze forti, ma qui abbiamo trovato una manifestazione tangibile della potenza e della meraviglia dell’essere umano.
Sì, c’è la camorra; sì, lo Stato è troppo spesso assente; sì, “le vele” sono atroci, la decadenza è forte; ma altrettanto , qui c’è gente straordinaria che realizza progetti “folli” e lo fa nonostante tutto e tutti.
Integrazione, incontro, cultura, sorrisi. Dentro Scampia trovi progetti teatrali nonostante manchino teatri, progetti di integrazione nonostante manchino le strutture, cultura senza libri, vita in mezzo alla morte, danza tra le macerie, colori tra le tinte sbiadite.
CONTINUA

Articoli simili
La comunità resistente di Scampia e il mutuo aiuto nelle periferie
La comunità resistente di Scampia e il mutuo aiuto nelle periferie

Cinque anni dopo… Un nuovo giro di boa!

Se non ti interessa questo articolo, non ti interessa l'Italia che Cambia

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Sea-ty e le reti fantasma: “Liberiamo i fondali dalle attrezzature da pesca abbandonate”

|

Nasce il Badante agricolo di comunità che aiuta le persone anziane nella cura dell’orto

|

L’apprendimento non va in vacanza: cronaca di un’estate da homeschooler

|

Caltanissetta ricorda i “carusi di Sicilia”, i piccoli schiavi delle miniere di zolfo

|

Paolo Rumiz: i viaggi e la riscoperta dei monti naviganti

|

Sensuability: per uscire vivi, gioiosi e gaudenti dalla morsa dei tabù – Amore Che Cambia #18

|

Alla facoltà di infermieristica gli studenti imparano la gentilezza