21 Nov 2014

La carta conto di Banca Etica per la tua organizzazione

Scritto da: Redazione

Scopri la carta conto  di Banca Etica per le organizzazioni. È uno strumento flessibile, conveniente e sicuro che riunisce le […]

Scopri la carta conto  di Banca Etica per le organizzazioni. È uno strumento flessibile, conveniente e sicuro che riunisce le principali funzioni del conto corrente, della carta di debito e della carta di credito.

 

Carta Conto Banca Etica low

 

Associata a un IBAN, carta conto Ricarica EVO permette di:

 

  • fare e ricevere bonifici e agganciare i RID/SDD;
    – fare i pagamenti tramite POS e accedere ai servizi degli sportelli automatici ATM (prelievi gratuiti presso ATM di Banca Etica e delle Banche di Credito Cooperativo)
    – acquistare online come con una carta di credito.

 

Grazie a queste caratteristiche, Ricarica EVO può sostituire l’apertura di un conto corrente per le piccole organizzazioni senza partita iva e può essere un utile strumento a supporto dell’operatività quotidiana di tutte le altre organizzazioni e imprese.

 

Costa 5 euro all’emissione, ha un canone mensile di 1 euro (azzerabile per giacenza mensile superiore a 1.000 euro) e si attiva presso le Filiali o i Banchieri Ambulanti di Banca Etica.

 

Per saperne di più, clicca qui.

 

 

Per commentare gli articoli abbonati a Italia che Cambia oppure accedi, se hai già sottoscritto un abbonamento

Articoli simili
SardexPay: “Tra crisi e cambiamento, i valori restano la nostra stella polare” – Dove eravamo rimasti #8
SardexPay: “Tra crisi e cambiamento, i valori restano la nostra stella polare” – Dove eravamo rimasti #8

Le banche etiche sono più redditizie di quelle convenzionali, lo dicono i numeri
Le banche etiche sono più redditizie di quelle convenzionali, lo dicono i numeri

Non tutta la finanza è “cattiva”: ecco come generare un impatto positivo con i propri investimenti
Non tutta la finanza è “cattiva”: ecco come generare un impatto positivo con i propri investimenti

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Myanmar, le responsabilità dell’occidente a due anni dal golpe – #663

|

“Mi sono trasferita in campagna per dedicarmi alla terra: qui il tempo passa in modo diverso”

|

Dagli scarti del cacao ai fogli: una nuova carta ecologica sbarca a Genova

|

Il messaggio di nonviolenza di Ghandi settantacinque anni dopo

|

Monte San Primo: i cittadini si mobilitano per salvare la montagna dal business del turismo

|

Capra Libera Tutti, il santuario che salva gli animali dal mattatoio e diffonde la cultura del rispetto

|

Il nuovo progetto discusso dello Ski Dome a Cesana: una pista da sci anche in estate?

|

Bici&Radici: fiori e biciclette per portare bellezza nella metropoli