24 Lug 2015

Io faccio così #82 – Convertire le aziende alla sostenibilità? Terra Institute spiega come fare

Aiutare i clienti a convertire le aziende rendendole più sostenibili. Nasce con questo obiettivo Terra Institute, realtà del Trentino Alto Adige impegnata da anni per un cambiamento globale del sistema economico e sociale. Rigenerazione del clima e della natura, cooperazione globale, prosperità e pace sono alcuni dei principi che guidano il loro lavoro.

Il marketing dovrà davvero lavorare per migliorare il mondo. Ne sono convinti gli specialisti di Terra Institute, un centro che offre per tutti i rami d’impresa, soluzioni e consulenze rivolte alle aziende che vogliono modificare il proprio orientamento rendendolo più sostenibile e meno impattante sull’ambiente.  In sintesi, Terra Institute aiuta i suoi clienti a riconvertire le proprie aziende rendendole più sostenibili.

“Vivere e lavorare in modo sostenibile è più bello! – afferma Evelyn Oberleiter, di Terra Institute – C’è bisogno di cambiare, e sono necessari degli ‘accompagnatori’ ai processi di trasformazione. Vogliamo accelerare un cambiamento di sistema e accompagnare le aziende ad essere parte della soluzione e non più del problema”.

A chi si rivolge Terra Institute? “Vogliamo accompagnare le persone che si rendono conto dell’entità della crisi attuale: stiamo vivendo una crisi sociale molto forte, una crisi delle risorse naturali, crisi personali e spirituali. Non crediamo che l’uomo intenzionalmente volesse portare avanti questo sfruttamento e determinare la crisi di oggi, ma è successo così. Il modo in cui sono state fatte le cose ha portato a questi effetti. La domanda che ora ci poniamo è: come possiamo riconnetterci a tutto e trovare un modo di lavorare che faccia bene a noi stessi ma anche alla società, all’ambiente e all’economia? Le alternative ci sono, ma ci vuole un cambiamento totale nel modo di vedere e sentire”.

Puoi fare la differenza!

Immaginiamo il nostro giornale come una cassetta degli attrezzi per diventare un vero protagonista del cambiamento. Dentro ci trovi la mappa con i migliaia di progetti virtuosi, gli articoli, le video storie, i nuovi format video e tante progetti che stiamo costruendo insieme alla nostra comunità. 

Per continuare a farlo abbiamo bisogno di te.

Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un'informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana.
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Il team di Terra Institute

Secondo Terra Institute, il marketing deve essere basato sul valore, sulle alleanze, su una visione comune. “Lavoriamo anche sulla tipologia di organizzazione, per un passaggio da una struttura gerarchica ad una circolare basata sulla collaborazione. Deve esserci una visione comune. Bisogna rendersi conto che ogni organizzazione è una rete, è come un organismo vivente”.

“Ci chiamano – ci spiega Evelyn Oberleiter – le aziende che si rendono conto dell’importanza della sostenibilità e vogliono essere guidate in un processo di conversione, che necessariamente sarà graduale. Si può iniziare dal passaggio da un fornitore ad un altro, da un cambiamento nei processi di produzione, da nuovi modelli di business ad una particolare attenzione nell’uso dei materiali, in un’ottica di risparmio e riutilizzo di tutte le risorse impiegate”.

Evelyn Oberleiter

Evelyn Oberleiter

“I prezzi di tutte le risorse stanno aumentando e la quantità diminuisce, questo vuol dire che non abbiamo scelta: deve esserci un cambiamento nella realizzazione dei prodotti”. Le aziende, in un’ottica di cambiamento del sistema, possono essere parte della soluzione e non rappresentare più il problema.

Terra Institute riceve moltissime richieste. “Un numero crescente di imprenditori si sta aprendo a questa logica, sempre più persone vogliono fare qualcosa che abbia un senso. Prima lavoravamo solo nel mondo ‘tedesco’. Ora vogliamo puntare sempre di più sull’Italia, dove c’è più solidarietà. Negli ultimi due anni ho visto un grande aumento di consapevolezza negli abitanti dell’Alto Adige. Cerchiamo di applicare il modello della sostenibilità anche alla nostra azienda. Tra le tante scelte, ad esempio, ci muoviamo in aereo il meno possibile. Vivere e lavorare in modo più sostenibile rende la vita più piacevole e gioiosa”.

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Contribuisci

Colombia, polizia fuori controllo – Io Non Mi Rassegno #364

|

Caso o destino? Storia di un ritorno nella Calabria Che Cambia

|

La battaglia di Claudia per salvare le acque curative dalle speculazioni

|

Eticoscienza, per un’etologia applicata alle nuove sfide ambientali

|

Plogging: un gruppo di amiche contagia l’intera città

|

Cose che dovreste sapere (e nessuno vi dice) sul trasferirsi in campagna

|

Riutilizzo sociale dei beni confiscati alla mafia: l’Italia fa scuola

|

Stella Pulpo: Memorie di una vagina, ieri, oggi e domani – Amore Che Cambia #5