4 Apr 2016

Parte la seconda Carovana dei Migranti: prima tappa Mondeggi

Scritto da: Roberto Brandinu

E' partita il 2 aprile da Torino per terminare il 18 a Palermo la Seconda Carovana Italiana per i Diritti dei Migranti per la Dignità e la Giustizia. La prima tappa della Carovana è stata a Mondeggi, la fattoria senza padroni.

Il 2 aprile 2016 la “Carovana Italiana per i diritti dei migranti, per la dignità e la giustizia” è partita da Torino e nel pomeriggio è arrivata a Mondeggi, nella fattoria senza padroni, enorme tenuta di proprietà della provincia di Firenze, completamente abbandonata prima dell’arrivo, due anni fa, di un gruppo di persone.

 

IMG_3731

 

Alcuni produttori biologici, altri professori, studenti, semplici cittadini locali e stranieri che, insieme, hanno deciso di ridare vita alla fattoria con un tipo di allevamento e agricoltura tradizionali, l’istituzione di una scuola contadina, la coltivazione degli ulivi per fornire olio gratuitamente agli abitanti. Così Mondeggi è diventato davvero bene comune, modello di uno sviluppo sano e sostenibile con la custodia e l’utilizzo della terra da parte della popolazione evitando invece la vendita di terre demaniali da parte dello Stato.

 

A sera, dopo la visita alla fattoria e il dialogo con i suoi abitanti, ci si è riuniti attorno ad un grande falò per raccontarsi e ascoltare le storie dei nostri testimoni e, con il tepore del fuoco a scaldare mani e cuori, ci si è ritrovati, dopo un solo giorno, a far già parte di una grande famiglia. 

 

Il 3 aprile la Carovana si è nuovamente messa in viaggio, diretta verso Roma.

 

Continuate a seguirci! 

 

 

Articoli simili
A Ventimiglia il viaggio dei migranti in attesa di nuova accoglienza
A Ventimiglia il viaggio dei migranti in attesa di nuova accoglienza

Dare speranza ai rifugiati: l'impegno di Hope for children

Le scuole per migranti Penny Wirton, un modello di umanità e accoglienza
Le scuole per migranti Penny Wirton, un modello di umanità e accoglienza

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Parte la raccolta di firme per una legge contro il greenwashing delle lobbies del petrolio

|

I Medici per l’Ambiente: “Basta allevamenti intensivi, senza biologico non c’è futuro”

|

E se il Covid ci avesse indicato la via per risolvere la crisi della scuola italiana?

|

In Piemonte c’è una “foresta condivisa” di cui tutti possono prendersi cura

|

IT.A.CÀ: in viaggio per il levante ligure per riconquistare il diritto a respirare

|

Pitaya: «Realizzo assorbenti lavabili per diffondere consapevolezza e sostenibilità»

|

Te Araroa: un viaggio per sé stessi e gli altri oltre i propri limiti