Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia
4 Apr 2016

Parte la seconda Carovana dei Migranti: prima tappa Mondeggi

Scritto da: Roberto Brandinu

E’ partita il 2 aprile da Torino per terminare il 18 a Palermo la Seconda Carovana Italiana per i Diritti dei Migranti per la Dignità e la Giustizia. La prima tappa della Carovana è stata a Mondeggi, la fattoria senza padroni.

Il 2 aprile 2016 la “Carovana Italiana per i diritti dei migranti, per la dignità e la giustizia” è partita da Torino e nel pomeriggio è arrivata a Mondeggi, nella fattoria senza padroni, enorme tenuta di proprietà della provincia di Firenze, completamente abbandonata prima dell’arrivo, due anni fa, di un gruppo di persone.

 

IMG_3731

 

Alcuni produttori biologici, altri professori, studenti, semplici cittadini locali e stranieri che, insieme, hanno deciso di ridare vita alla fattoria con un tipo di allevamento e agricoltura tradizionali, l’istituzione di una scuola contadina, la coltivazione degli ulivi per fornire olio gratuitamente agli abitanti. Così Mondeggi è diventato davvero bene comune, modello di uno sviluppo sano e sostenibile con la custodia e l’utilizzo della terra da parte della popolazione evitando invece la vendita di terre demaniali da parte dello Stato.

 

A sera, dopo la visita alla fattoria e il dialogo con i suoi abitanti, ci si è riuniti attorno ad un grande falò per raccontarsi e ascoltare le storie dei nostri testimoni e, con il tepore del fuoco a scaldare mani e cuori, ci si è ritrovati, dopo un solo giorno, a far già parte di una grande famiglia. 

 

Il 3 aprile la Carovana si è nuovamente messa in viaggio, diretta verso Roma.

 

Continuate a seguirci! 

 

 

Stiamo perdendo la capacità di sognare eppure l’Italia è costellata di straordinarie esperienze di cambiamento! 
Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana. 
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Grazie per contribuire all’Italia che Cambia

Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana.
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Contribuisci

L’Oklahoma torna ai nativi americani? – Io Non Mi Rassegno #180

|

Cosa sta succedendo sulle autostrade della Liguria

|

Storie di piccoli produttori resistenti ai tempi del Covid-19

|

L’Italia contadina si ribella alle monocolture delle multinazionali

|

Capitale Sociale, nasce una scuola per imparare a riprogettare il futuro

|

Pronti alla vera contaminazione?

|

Una vecchia edicola diviene portineria di comunità

|

Il riciclo della plastica segna il riscatto di una comunità in Etiopia