Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia
19 Mag 2017

Il Festival dell'Ospitalità fa tappa in Valsamoggia

Scritto da: Redazione

Si terrà in Valsamoggia un evento dedicato agli operatori del turismo per parlare insieme di buone pratiche, innovazione e strategie digitali di promozione in vista del Festival dell'Ospitalità, la grande festa del turismo sostenibile prevista per settembre in Calabria.

Il Festival dell’Ospitalità nasce in Calabria nel 2015 da un’esigenza maturata negli anni ed esplosa d’impeto: riflettere insieme sui concetti di territorio e ospitalità e sulla loro connessione al fine di creare opportunità di crescita e impatto positivo in ambito turistico. Una giornata per parlare delle nuove opportunità di incontro e promozione nell’ambito del turismo ispirazionale ed esperienziale, un evento formativo dedicato a chi “ospita” e a chi “viene ospitato”. Il Festival dell’Ospitalità si svolge in Calabria alla fine di settembre e nel 2017 sarà alla sua terza edizione: la Valsamoggia ospita una delle tappe intermedie, offrendo un’opportunità unica a chi si occupa di ospitalità e turismo in questo territorio.

festival_ospitalita_2017_III_edizione_scilla_2
Un evento gratuito, ma con posti limitati, due sessioni formative – una su come attuare le migliori strategie digitali di promozione e una sui nuovi modelli di ospitalità – e l’incontro con realtà imprenditoriali di successo in ambito turistico – Destinazione Umana, il primo tour operator al mondo che propone viaggi ispirazionali e Podere San Giuliano che racconterà del progetto Orto dello Chef.

Vuoi cambiare la situazione
del viaggiare in italia?

ATTIVATI

 

La Valsamoggia è un territorio nuovo, dove molto è ancora da fare, scoprire, comunicare. Un territorio che ha molto da offrire e da svelare, una terra genuina dove si può parlare davvero di ospitalità. Monteveglio, sede di OGGI | LA CASA DELL’INNOVAZIONE, ospita una delle tappe intermedie del Festival per offrire al territorio di Valsamoggia un’innovativa opportunità di formazione e per portare in luce alcune “buone pratiche” già attivate negli ultimi anni in ambito turistico e di promozione del territorio. Il Festival si svolgerà negli spazi di Cob, spazio di coworking all’interno della Casa dell’Innovazione dove giovani professionisti sviluppano quotidianamente le loro idee e i loro progetti lavorativi.

 

La tappa in Valsamoggia del Festival dell’Ospitalità nasce da un’esigenza individuata da Valerio Betti, co-founder di Cob e di OGGI | La Casa dell’Innovazione e dagli ideatori del Festival. “Tutto quello che viene fatto di virtuoso e innovativo in ambito turistico ha senso solo se viene raccontato e condiviso. Nessun territorio basta a se stesso – spiega Valerio Betti – ed è esattamente questo il senso della tappa del Festival dell’Ospitalità in Valsamoggia. Vogliamo che il territorio racconti cosa sta facendo per diventare più accogliente e che chi non è del territorio ma si occupa quotidianamente di turismo possa portare il suo contributo”.

 

Un esempio virtuoso di come un territorio sappia, possa e voglia comunicarsi, nato grazie agli input del Festival dell’Ospitalità in Calabria, è Calabria Ispirata, la prima fiera itinerante dedicata al turismo ispirazionale, di cui si parlerà anche durante questa tappa in Valsamoggia, evidenziando come la forza di un progetto come Calabria Ispirata sia proprio la replicabilità in altri territori. 

 

L’evento si rivolge quindi ad operatori del turismo e viaggiatori: strutture ricettive, ristoratori, giornalisti, blogger, scuole e università, professionisti occupati o disoccupati nel settore turistico, in particolare dei territori di Bologna e Valsamoggia. Qui il programma completo della giornata. 

 

 

Stiamo perdendo la capacità di sognare eppure l’Italia è costellata di straordinarie esperienze di cambiamento! 
Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana. 
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Grazie per contribuire all’Italia che Cambia

Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana.
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Contribuisci

Si fa presto a dire “buone vacanze”! – Io Non Mi Rassegno #197

|

La parola “bellezza” è la sintesi perfetta del viaggio nella Sicilia che Cambia

|

Quo Vado? Un percorso per giovani alla ricerca della propria rotta nel mondo

|

“I parchi naturali possono salvarci dalla crisi ecologica ed economica”

|

L’ecovillaggio Torri Superiore, il cantiere del vivere sostenibile che ha fatto la storia – Io faccio così #295

|

Elena e Sara: la rivoluzione degli abiti usati per “riformare” il sistema moda

|

Il cammino delle panchine invita le persone a sostare su ciò che è importante

|

A Palermo i ragazzi del carcere minorile ripartono dai biscotti