16 Giu 2017

Un weekend olistico nelle foreste casentinesi

Scritto da: Publiredazionale

Un fine settimana all'insegna del benessere e della gioia, con attività di gruppo e trattamenti individuali, per la rigenerazione di corpo, mente e spirito. Questa è la proposta di “La Via dell’Albero a.p.s.” e del “Centro Asqua a.p.s.”: un Weekend Olistico che si terrà dal 23 al 25 giugno nel cuore del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi.

Yoga, meditazione, biodanza, camminate consapevoli e tanto altro durante un fine settimana all’insegna del benessere e della gioia, con attività di gruppo e trattamenti individuali, pensati per la rigenerazione di corpo, mente e spirito. Questa è la proposta di “La Via dell’Albero a.p.s.” e del “Centro Asqua a.p.s.”, un Weekend Olistico che si terrà dal 23 al 25 giugno presso il Rifugio Asqua, a pochi chilometri da Camaldoli, nel cuore del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi.

nervoza

 
La Via dell’Albero, Associazione di Promozione Sociale e Centro Olistico del Casentino, ha sede a Soci (AR) ed è stata la prima realtà ad essere mappata sul portale del Casentino Che Cambia  e la prima a tessere sinergie con Italia Che Cambia in Casentino. Il Centro Asqua, gestito da Stefania Calesini, agente del cambiamento e socia attiva di La Via dell’Albero, ha sede in un suggestivo rifugio di montagna che offre ospitalità a chi voglia trascorrere vacanze rigeneranti nell’incantevole bellezza del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi nell’Appennino Tosco-Romagnolo.

 
La Via dell’Albero nasce nel 2013 dall’incontro tra Daniela Bartolini, oggi Community Manager dell’Italia Che Cambia, Carolina Oro e Anna Iorio, entrambi agenti del cambiamento, ed è un luogo di convergenza per attività olistiche e bionaturali del territorio casentinese. Uno spazio che promuove e diffonde una visione sistemica ed uno stile di vita olistico, consapevole dell’interconnessione tra corpo-mente-spirito e tra persona-comunità-ambiente. Corsi settimanali, conferenze tematiche, impegno sociale (Spettacolosi, IntegrActions, il Mercatino dei Talenti, Craniosacral Day, ecc) e progetti educativi come l’Asilo Nel Bosco del Casentino, sono alcune delle iniziative promosse annualmente da questo centro. Le loro proposte facilitano la conoscenza di sé e la partecipazione attiva nel territorio locale per la creazione di nuove sinergie, progetti e opportunità di crescita collettiva.

Puoi fare la differenza!

Immaginiamo il nostro giornale come una cassetta degli attrezzi per diventare un vero protagonista del cambiamento. Dentro ci trovi la mappa con i migliaia di progetti virtuosi, gli articoli, le video storie, i nuovi format video e tante progetti che stiamo costruendo insieme alla nostra comunità. 

Per continuare a farlo abbiamo bisogno di te.

Il prossimo progetto potrebbe essere il tuo!

Ogni giorno parliamo di uno dei migliaia di progetti che costellano il nostro paese. Vorremmo raccontarne sempre di più, mappare tutte le realtà virtuose, e magari anche la tua, ma per farlo abbiamo bisogno che ognuno faccia la sua parte.

[av_button_big label=’PARTECIPA AL WEEKEND OLISTICO!’ description_pos=’below’ link=’manually,https://goo.gl/cLqkGG’ link_target=’_blank’ icon_select=’no’ icon=’ue800′ font=’entypo-fontello’ custom_font=’#ffffff’ color=’theme-color’ custom_bg=’#444444′ color_hover=’theme-color-subtle’ custom_bg_hover=’#444444′][/av_button_big]

 
La sinergia tra Asqua e La Via dell’Albero rappresenta l’unione dell’approccio olistico al benessere e della gioiosa convivialità immersi nella natura, e offrono l’opportunità a locali e non locali di prendersi una pausa estiva per riscoprirsi rigenerati, più luminosi e presenti a sè stessi. Un appuntamento che aspira a diventare annuale, arricchendosi nei contenuti dalla presenza di operatori olistici locali e non solo, e della partecipazione di un pubblico aperto e sensibile, desideroso di costruire insieme alternative per un turismo consapevole che pensi anche alla crescita personale e collettiva.

 

 

 

 

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Contribuisci

Colombia, polizia fuori controllo – Io Non Mi Rassegno #364

|

Caso o destino? Storia di un ritorno nella Calabria Che Cambia

|

La battaglia di Claudia per salvare le acque curative dalle speculazioni

|

Eticoscienza, per un’etologia applicata alle nuove sfide ambientali

|

Plogging: un gruppo di amiche contagia l’intera città

|

Cose che dovreste sapere (e nessuno vi dice) sul trasferirsi in campagna

|

Riutilizzo sociale dei beni confiscati alla mafia: l’Italia fa scuola

|

Stella Pulpo: Memorie di una vagina, ieri, oggi e domani – Amore Che Cambia #5