11 Dic 2017

“La realtà è più avanti”: l'Italia che cambia torna a teatro

Daniel Tarozzi ha deciso di portare anche a teatro suo viaggio nell'Italia che Cambia per comunicare, ad un pubblico diverso, le emozioni di chi lotta per cambiare le cose e di chi ha deciso di raccontarlo. “La realtà è più avanti” andrà in scena il 22 dicembre nella frazione di Tuenno – Ville D’Anaunia (Trento).

L’Italia che Cambia torna a teatro. Daniel Tarozzi porta in scena il suo viaggio in un Paese diverso, per comunicare le emozioni di chi sta costruendo un altro modo di vivere, per un futuro possibile e sostenibile. Sul palco insieme a Daniel ci saranno Stefano Fucili e Tommaso Baldini – che proporranno musiche e canzoni che impreziosiranno l’esperienza in tutti i momenti salienti con pezzi originali e omaggi ad alcuni artisti – ed il regista, Fabrizio Bartolucci, che interpreterà le voci di alcuni dei pensatori che hanno creato, nel tempo, il contesto entro il quale si muovono i nostri protagonisti di questa Italia che Cambia.

10309026_813785662064886_875868671840130558_n

Lo spettacolo “La realtà è più avanti – Viaggio nell’Italia che Cambia” andrà in scena il 22 dicembre prossimo alle ore 21 nella frazione di Tuenno – Ville D’Anaunia (Trento). La serata è organizzata dai promotori del progetto AvviAnaunia”, lanciato per aiutare i giovani a realizzarsi e progettare il loro futuro, partendo dalle proprie capacità e passioni in un mondo che cambia sempre più velocemente.

 

“Questo spettacolo – spiega Daniel – parla di me, parla di te, parla di tutte e tutti quegli esseri umani che ad un certo punto della loro vita si sono chiesti cosa volessero veramente, quale fosse il loro sogno personale, sociale, economico e/o politico e si sono poi attivati per raggiungerlo. Racconta quindi il mio viaggio in camper alla ricerca dell’Italia che Cambia attraverso il resoconto di alcuni incontri salienti, ma anche attraverso le mie paure e le mie conquiste e attraverso le voci di pensatori e artisti passati e presenti che accompagnano, precedono e seguono le storie delle centinaia di agenti del cambiamento attivi nel nostro Paese. Mi riferisco a Giorgio Gaber, Silvano Agosti, Epicuro, Dante, Lucio Dalla, Rodolfo De Angelis e molti altri”.

12743575_813786168731502_201058466776213211_n

“Lo spettatore – continua Daniel – uscirà da questa serata con la consapevolezza profonda che il proprio sogno è alla portata e che il mondo è pieno di persone come lui, pronte ad attivarsi e a superare ogni ostacolo per costruire un mondo sostenibile a livello personale, sociale, ambientale, economico e politico. Sognare l’impossibile e realizzarlo. Questo mi hanno insegnato le centinaia di persone che ho incontrato in questi anni e questo stiamo cercando di fare portando in teatro questa Italia che Cambia! ”.

 

 

 

Articoli simili
Giufà come Godot: gli attori scendono dal palco e diventano attivisti
Giufà come Godot: gli attori scendono dal palco e diventano attivisti

Teatro Selvatico: il bosco diventa il palcoscenico naturale di un gruppo di artisti
Teatro Selvatico: il bosco diventa il palcoscenico naturale di un gruppo di artisti

Il borgo di Sassello si trasforma in una “città dei bambini”, con un festival dedicato ai più piccoli
Il borgo di Sassello si trasforma in una “città dei bambini”, con un festival dedicato ai più piccoli

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Il Green Deal parte dalla Sicilia: approvata la legge sull’Agroecologia

|

La biofilia e l’educazione in Natura negli spazi educativi all’aperto

|

1000 Metri: Un hotel abbandonato rivive per far ripartire la montagna

|

Cosmic Fest: cibo, salute e salvaguardia del pianeta

|

Il Mare Colore dei Libri, la Sicilia celebra la natura e la cultura

|

Altravia, da Torino a Savona un viaggio lento per scoprire terre inesplorate

|

énostra: l’impresa di comunità dalla parte dell’ambiente