Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia
18 Mag 2018

“Un bosco per la città”: sette classi piantano alberi ad Alessandria

Scritto da: Paolo Cignini

“Un bosco per la città” è un progetto didattico del Comune di Alessandria, in collaborazione con alcune scuole primarie della città, che si pone l’obiettivo di piantumare sette alberi nel Bosco della Famiglia Rotariana. Solo dopo un percorso didattico volto alla conoscenza e ad approfondire l’importanza degli alberi per la sopravvivenza delle specie viventi.

È partito ad Alessandria, organizzato dall’Ufficio Tutela Animali del Comune in collaborazione con l’Assessorato alle Politiche Educative, il progetto “Un bosco per la città”: sette classi di alcune scuole primarie cittadine, dopo un percorso didattico tenuto dal referente dell’Ufficio Tutela Animali Sandro Lucca, a varie tappe pianteranno alcuni degli alberi che andranno a far parte del Bosco della Famiglia Rotariana.

Il progetto didattico si è articolato, prima delle prime due piantumazioni avvenute tra il 14 e il 16 di maggio, con due lezioni frontali da tre ore ciascuna, volte a sensibilizzare i bambini riguardo l’importanza dell’aria e del bosco come riserva di ossigeno e come parte essenziale della sopravvivenza di tutte le specie viventi. Oltre alle lezioni frontali, affrontate con approccio ludico-didattico e volte all’approfondimento di alcuni aspetti legati alla vita delle piante e al loro riconoscimento, il progetto prevede appunto alla fine la piantumazione di sette alberi da parte di altrettante classi della scuola primaria.

“Un bosco per la città” si pone così l’obiettivo di incrementare, fin dai primi anni di età, il rispetto della varie forme di vita che animano e compongono l’ambiente che ci circonda: “un progetto, innovativo e importante che vuole partire proprio dai ragazzi per aiutarli a sviluppare maggior senso civico e rispetto per le nostre aree verdi – ha commentato l’assessore al Verde Pubblico, Giovanni Barosini -. Vogliamo coinvolgere i più piccoli e farli partecipare attivamente: per questa ragione ciascun classe ha elaborato anche un progetto grafico a conclusione delle lezioni che verrà esposto presso i nostri uffici. Ho invitato tutti i ragazzi a venire e a trovarci con le loro famiglie per mantenere vivo questo ottimo rapporto che si è creato”.

Oggi venerdì 18 Maggio, per la piantumazione, sarà il turno della classe terza della scuola “Alfieri” di Valle San Bartolomeo.

Le altre date rimanenti:

21 maggio – classe 4Ae 4B della scuola “Caretta” di Spinetta Marengo
22 maggio – classe 5 della scuola “Casaleggio” di Bettale
24 maggio- classe 4 della scuola “Alfieri” di Valle San Bartolomeo.

Stiamo perdendo la capacità di sognare eppure l’Italia è costellata di straordinarie esperienze di cambiamento! 
Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana. 
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Grazie per contribuire all’Italia che Cambia

Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana.
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Contribuisci

La crisi del petrolio e la potenza degli oceani – Io Non Mi Rassegno #110

|

Stop agli attendismi: d’inquinamento e di traffico si muore!

|

Un modello di produzione e distribuzione alimentare sostenibile e resiliente

|

Coronavirus e sostegno economico a lavoratori, stagisti e imprese: facciamo il punto!

|

“La salute non è in vendita”: sei richieste per salvare la sanità pubblica

|

“La condivisione ci salverà!”: Gabriele e tutti i volontari dell’emergenza coronavirus

|

Una app per rimettere in pista le piccole botteghe verso una nuova economia

|

Ashoka: la rete degli imprenditori sociali che stanno trasformando il mondo – Io faccio così #285

Copy link
Powered by Social Snap