5 Lug 2019

Uam TV: la web tv indipendente che racconta il bello

Scritto da: Paolo Cignini

Film e documentari che raccontano il bello e che oggi sui circuiti mainstream vengono snobbati o censurati. È pensando a questi contenuti che Thomas Torelli ha avuto l'idea di lanciare una web tv indipendente, Uam TV. In questa intervista ci racconta in cosa consiste e a che punto si trova il progetto.

Anche Thomas Torelli ha una convinzione: quella che la televisione non fornisce alle persone contenuti di qualità che diffondano consapevolezza e conoscenza per creare un modello sociale e culturale diverso. Regista e produttore molto noto, Thomas da cinque anni gira l’Italia per presentare e proiettare i suoi documentari, e puntualmente riempie sale e piazze di persone appassionate che hanno voglia di contribuire a creare un altro mondo. O che, perlomeno, hanno voglia di ascoltare storie diverse e costruttive. 

 

 “La mia frustrazione” ci racconta Torelli “è che non sono mai riuscito a far passare i miei documentari in televisione. È incredibile: l’interesse c’è, lo vedo grazie alla grande quantità di pubblico che segue le nostre presentazioni ovunque. Inoltre mi è capitato spesso di partecipare ad alcuni festival sul cinema documentario e di vedere tantissime opere di grande qualità di altri registi. La mia grande frustrazione è che, quando chiedo il DVD o come potermi rivedere l’opera casa, spesso non trovo nessuna risposta. E allora l’idea: perché non creiamo un tv indipendente per i documentari e per tutti i contenuti legati alla consapevolezza e alla sostenibilità?”.

 

Puoi fare la differenza!

Immaginiamo il nostro giornale come una cassetta degli attrezzi per diventare un vero protagonista del cambiamento. Dentro ci trovi la mappa con i migliaia di progetti virtuosi, gli articoli, le video storie, i nuovi format video e tante progetti che stiamo costruendo insieme alla nostra comunità. 

Per continuare a farlo abbiamo bisogno di te.

Vorresti leggere più contenuti come questo? 

Articoli come quello che hai appena letto sono gratuiti e aperti, perché crediamo che tutti abbiano il diritto di rimanere informati. Per questo abbiamo scelto di non nascondere i nostri contenuti dietro paywall, né di accettare contributi da partiti o aziende compromesse. Per continuare a farlo abbiamo bisogno del tuo contributo. Fai la tua parte, aiutaci a costruire un’informazione sempre più approfondita.

A questo scopo, sta nascendo UAM TV, acronimo di Un Altro Mondo TV, una web tv indipendente che si pone l’obiettivo di diffondere documentari, notizie e vari contenuti che propongano modelli culturali e sociali che documentino quella parte di società che si attiva nel proporre un cambiamento costruttivo.

 

Una piattaforma digitale, un collettore culturale e di progetti che diffondano gioia, consapevolezza e conoscenza. Sono previsti “un telegiornale in cui si da spazio alle cose belle che accadono nel mondo, un palinsesto con documentari italiani ed internazionali dedicati all’evoluzione di uno spirito critico sulla realtà, un canale che tratterà di sviluppo economico sostenibile, approfondimenti a tema scientifico-filosofico-medico-economico”.

 

UAM TV è nella sua fase di pre-abbonamento, che scade tra diciotto giorni, e ai primi utenti che sosterranno questa nuova piattaforma verrà data la possibilità di poter vedere i primi contenuti già a partire da settembre 2019. La partenza ufficiale è prevista per novembre 2019.

 

Per tutte le informazioni riguardante UAM TV e per pre-abbonarvi alla piattaforma, potete consultare questo link.

 

 

Vuoi cambiare la situazione di informazione e comunicazione in italia?

multi right arrow

ATTIVATI

Articoli simili
In arrivo “Il sentiero della gioia”, il nuovo lavoro di Thomas Torelli
In arrivo “Il sentiero della gioia”, il nuovo lavoro di Thomas Torelli

Un altro mondo in televisione: UAM.TV compie un anno!
Un altro mondo in televisione: UAM.TV compie un anno!

Al Giffoni Film Festival “Ragazzi irresponsabili”, il docufilm sui Fridays For Future
Al Giffoni Film Festival “Ragazzi irresponsabili”, il docufilm sui Fridays For Future

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Contribuisci

Ha senso il bonus acqua? – Io Non Mi Rassegno #391

|

Nasce il “Muratore di valle” che recupera le borgate alpine

|

Benedetta Altichieri: storia di una relazione tra culture differenti – Amore che Cambia #11

|

La malnutrizione, Sylvie e i suoi piccoli occhi scuri e vuoti

|

Climate Space: arte, cinema e musica per celebrare i 5 elementi naturali

|

L’economista Paolo Collini: serve un Recovery Plan sostenibile e per i giovani

|

Torna il Cammino delle Panchine, per ripartire dopo la pandemia

|

Centro Kratas, un’oasi spirituale ed ecologica tra i monti Sicani