6 Apr 2020

Cinemambiente a casa tua: i film per ripensare il nostro futuro

Tra le varie iniziative di solidarietà è stata avviata “CinemAmbiente a casa tua” la rassegna online promossa da Cinamambiente che, dal 3 aprile, metterà a disposizione di tutti e tutte una selezione di film a tematica green per aiutarci a riflettere sulla situazione che stiamo vivendo e per ripensare nuovi modelli improntati alla sostenibilità.

Torino - Cambiamenti climatici, antropizzazione, tutela degli habitat e delle specie, ecosostenibilità e nuovi modelli di sviluppo. Sono queste e tante altre le tematiche che Cinamambiente porta nelle case a partire dal 3 aprile, mettendo la scena ambientale ancora una volta al centro dell’attenzione, in questo momento di grande incertezza.

Sarà proposto ogni tre giorni un nuovo documentario visibile gratuitamente e scelto tra i film che hanno riscosso particolare successo nelle ultime edizioni del Festival, approfondendo tematiche oggi più che mai al centro del dibattito ecologista anche per effetto della pandemia.

La diffusione in streaming dei film sarà accompagnata da videomessaggi dei registi o da video interventi di esperti, che offriranno spunti per ulteriori approfondimenti.

Cinemambiente
Fonte: James Balog Ph

«In questi giorni in cui tanti cittadini di ogni età non possono andare al lavoro o a scuola – si legge sul sito – abbiamo pensato a come intrattenere, formare e informarli sulle tematiche ambientali pur rimanendo a casa».

Contribuisci all’informazione libera!

Mentre la gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i meravigliosi cambiamenti in atto del nostro paese, noi abbiamo scelto di farlo con un’informazione diversa, autentica, che sia d’ispirazione per chi vuole veramente attivarsi per cambiare le cose. 

Per farlo abbiamo bisogno del tuo contributo. Attivati anche tu per cambiare l’immaginario!

Puoi fare la differenza!

Immaginiamo il nostro giornale come una cassetta degli attrezzi per diventare un vero protagonista del cambiamento. Dentro ci trovi la mappa con i migliaia di progetti virtuosi, gli articoli, le video storie, i nuovi format video e tante progetti che stiamo costruendo insieme alla nostra comunità. 

Per continuare a farlo abbiamo bisogno di te.

CinemAmbiente a casa tua” è organizzata e promossa dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e dal Mare e Festival CinemAmbiente – Museo Nazionale del Cinema per farci ricordare come questi temi siano di grande attenzione per i cittadini e che è necessario mantenere alta l’attenzione sui problemi dell’ambiente e sulle loro soluzioni. Perchè, «quando presto ci libereremo dall’emergenza sanitaria è da qui che dovremo ripartire».

La rassegna streaming non andrà a sostituirsi al festival previsto, come tutti gli anni, per il mese di maggio ma rappresenta un’iniziativa speciale, in attesa di una data da definirsi.

Cinemambiente1

«Dobbiamo innanzitutto ringraziare i distributori e i registi che hanno messo a disposizione gratuitamente i loro film, consentendoci di mantenere un contatto con il pubblico anche in questo difficile momento di distanziamento sociale – ha affermato Gaetano Capizzi, direttore del Festival CinemAmbiente – Invitiamo anche altri ad aderire a quest’iniziativa, favorendo una riflessione, oggi quantomai importante, sui tanti temi ambientali che sono stati messi in correlazione con la pandemia, talvolta con eccessive semplificazioni.

L’inquinamento atmosferico, l’alterazione, ad opera dell’uomo, di habitat ed equilibri naturali fondamentali, l’aumento demografico incontrollato, la globalizzazione, l’organizzazione economica fondata su certi modelli di sviluppo sono problemi estremamente complessi, che il cinema può aiutarci a comprendere e che in futuro andranno esaminati e ripensati anche alla luce di quanto oggi ci sta succedendo».

Articoli simili
Berrino, Petrini, Pistoletto e la creazione di un nuovo mondo
Berrino, Petrini, Pistoletto e la creazione di un nuovo mondo

Silvio e la fotografia etica e lenta
Silvio e la fotografia etica e lenta

Alkantara fest: musica e socialità per raccontare la Sicilia
Alkantara fest: musica e socialità per raccontare la Sicilia

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Le “relazioni pericolose” di Cingolani – Io Non Mi Rassegno #525

|

“La tempesta Vaia ci ha lacerato, ma ci ha anche spinto a fare qualcosa per il nostro Pianeta”

|

MedReAct: “Ecco come difendiamo il Mediterraneo dalla pesca intensiva e dai cambiamenti climatici”

|

Combustibili fossili: censura mediatica e repressione colpiscono Italia Che Cambia e Fridays For Future

|

La finanza etica può contrastare l’economia di guerra? Secondo Anna Fasano sì. Ecco come…

|

Stavolta tocca a noi. Emerging Communities sbarca a Mantova per scoprire Italia che Cambia

|

Dalle multinazionali alla terra, il ritorno di Nella De Vita in Calabria – Io Faccio Così #354

|

Vivere in barca vela con tre figli e un cane. Insieme nel bene e nel mare