Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia
10 Lug 2020

Fianco a fianco: “Aiutiamo i ragazzi stranieri a realizzarsi in Italia”

Scritto da: Gabriele Giannetto

Per iniziativa dell'associazione Refugees Welcome, impegna da anni nell'accoglienza attiva e nell'integrazione dei migranti, è stato avviato a Palermo il progetto “Fianco a fianco”, che prevede l'accompagnamento dei ragazzi stranieri nel loro percorso di inserimento e realizzazione in Italia.

Refugees Welcome, di cui vi abbiamo parlato in precedenza, è una piattaforma nata nel 2014 a Berlino con l’obiettivo di far incontrare persone disponibili ad aprire le porte della propria casa a giovani rifugiati o richiedenti asilo che hanno necessità di averne una.

Refugees Welcome oggi è attivo in 15 Paesi nel mondo, compresa l’Italia, e promuove un nuovo modello di accoglienza basato sullo scambio, l’incontro e la conoscenza reciproca fra rifugiati e cittadini italiani.

Una pratica di accoglienza diffusa, attraverso l’ospitalità in famiglia, per facilitare l’inclusione sociale dei rifugiati nel nostro Paese e per combattere pregiudizi e paure.

Il primo contatto avviene iscrivendosi alla piattaforma associativa sul web, seguono poi gli incontri di selezione di idoneità sia per le persone ospitanti che per i cittadini/e stranieri/e. Un tutor poi li accompagna nel percorso di reciproca conoscenza: assiste chi decide di accogliere, valuta l’andamento della ospitalità, segue i progressi del rifugiato nel realizzare il suo progetto individuale di autonomia.

Refugees Welcome non si limita però all’accoglienza: assieme ad una rete di solidarietà civile assai partecipe, promuove incontri, dibattiti, seminari di formazione, festival delle culture e da circa otto mesi ha avviato a Palermo un progetto pilota di mentoring: Fianco a Fianco.

Il progetto sostenuto da UNICEF in collaborazione con il Comune di Palermo promuove la cittadinanza attiva e si rivolge a tutti coloro che desiderano mettere a disposizione le proprie risorse, sociali, relazionali, professionali, e un po’ del proprio tempo per aiutare ragazzi stranieri, arrivati in Italia da soli, a realizzare il proprio progetto di vita nel nostro Paese.

Un mentore è, quindi, un cittadino che, gratuitamente, sceglie di accompagnare un giovane migrante nel suo percorso di crescita personale e di integrazione sociale, creando una relazione di fiducia. Prezioso il lavoro svolto dalle coordinatrici del progetto: Roberta Giunta, referente per Refugees Welcome Palermo e Francesca Citarrella facilitatrice del progetto.

Grazie infatti al loro servizio di coaching hanno avviato percorsi di formazione necessari per diventare mentore e verificato le possibilità di abbinamento, incrociando le caratteristiche personali con quelle dei ragazzi coinvolti, per ottenere una maggiore compatibilità tra le persone aderenti al progetto. Roberta e Francesca, durante una piacevole intervista, ci raccontano come Palermo abbia sempre risposto bene alle iniziative proposte da Refugees e anche questa volta le aspettative non sono andate deluse.

Il progetto, infatti, giunto al termine e dopo il successo riscontrato in questi mesi, verrà riproposto in una seconda edizione con tante novità.
Vi lasciamo i link nel caso voleste iscrivervi alla piattaforma: clicca qui.

Stiamo perdendo la capacità di sognare eppure l’Italia è costellata di straordinarie esperienze di cambiamento! 
Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana. 
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Grazie per contribuire all’Italia che Cambia

Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana.
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Contribuisci

Si fa presto a dire “buone vacanze”! – Io Non Mi Rassegno #197

|

La parola “bellezza” è la sintesi perfetta del viaggio nella Sicilia che Cambia

|

Quo Vado? Un percorso per giovani alla ricerca della propria rotta nel mondo

|

“I parchi naturali possono salvarci dalla crisi ecologica ed economica”

|

L’ecovillaggio Torri Superiore, il cantiere del vivere sostenibile che ha fatto la storia – Io faccio così #295

|

Elena e Sara: la rivoluzione degli abiti usati per “riformare” il sistema moda

|

Il cammino delle panchine invita le persone a sostare su ciò che è importante

|

A Palermo i ragazzi del carcere minorile ripartono dai biscotti