5 Ott 2020

Promuovere felicità e benessere: un workshop per studenti e cittadinanza

Felicità e benessere sono termini molto utilizzati, in modo non sempre pertinente, e spesso perdiamo di vista il loro più profondo significato. A Torino, il 23 ottobre, il Dipartimento di Psicologia e il Movimento Mezzopieno organizzano un workshop dedicato a studenti e cittadini, per affrontare il tema del benessere e della felicità.

Torino - Partire da una concezione scientifica e presentare i risultati che le scienze, in particolare psicologiche, hanno prodotto sul tema della felicità e del benessere. Questo è l’obiettivo del corso “Promuovere felicità e benessere: contesti e strumenti” che si terrà venerdì 23 ottobre dalle ore 9.00 alle ore 18.30.  

Proposto da Angela Fedi del Dipartimento di Psicologia e dal Movimento Mezzopieno, è pensato per promuovere lo scambio interdisciplinare, non soltanto presentando contenuti provenienti da discipline diverse, ma favorendo il dialogo e la riflessione congiunta di studenti afferenti a vari corsi di laurea legati a professioni che, in maniera più o meno diretta, incidono sul benessere delle persone. Parte del workshop sarà inoltre dedicata alla sperimentazione di alcune tecniche volte al miglioramento del proprio benessere.

Il workshop e i relatori

I destinatari saranno un massimo di 80 studenti/studentesse afferenti ai corsi di laurea triennali e magistrali di Unito (Dipartimenti di Psicologia e di CPS, Economia e Statistica, Neuroscienze, Studi Umanistici, Scienze Mediche, Scienze della Sanità Pubblica e Pediatriche). I partecipanti potranno seguire in modalità “in presenza”, oppure da remoto e gli interventi in plenaria verranno trasmessi in diretta streaming sul canale di UniTo e saranno dunque aperti anche alla cittadinanza. Il workshop prevede lezioni frontali (anche condotte da remoto), presentazione di esperienze, discussioni e lavoro in gruppo, componenti esperienziali.

I Relatori saranno docenti afferenti a vari dipartimenti di UniTo e di altri importanti atenei italiani, professionisti che operano in vari settori (ambiente, educazione, famiglia, organizzazioni aziendali, comunità, comunicazione) e sarà presente un docente della Berkeley University, che terrà il suo contributo in teleconferenza. I lavori di gruppo vedranno la partecipazione di Davide Tamagnini (maestro), Gianluca Gobbi (giornalista radiofonico), Alessandro Mercuri (progetto Felicità Civica), Alice Franchina (KCity – Rigenerazione Urbana), Gabriella Rosone e Nicola Perella (Associazione Nexus), Luca Pereno (Leroy Merlin).

Ai partecipanti provenienti dai corsi di laurea in Psicologia che prenderanno parte ad entrambe le giornate verrà riconosciuto 1 CFU (dietro compilazione di un breve report in formato elettronico). È in corso la richiesta di accreditamento anche per altri corsi di laurea.

Contenuti e programma

Ore 9.00 – 9.30 – saluti istituzionali (Comune di Torino, Dipartimento di Psicologia) e apertura dei lavori

Ore 9.30 – 10.10 – Definire la felicità e il benessere (Prof.ssa Antonella Delle Fave, UniMi) – in remoto

Ore 10.10 – 10.50 – Felicità pubblica (Prof. Stefano Zamagni, UniBo) – in remoto

Ore 10.50 – 11.10 – pausa

Ore 11.10 – 11.50– Uno sguardo altrove (Prof. Salvatore Natoli, UniMiB) – in remoto

Ore 11.50 – 12.30 – Salute, benessere e malessere (Dott. Mirko La Bella, SIPNEI)

Ore 12.30 – 13.30 – pausa pranzo

Ore 13.30 – 14.10 – Ecologia dei fattori di influenza (prof.ssa Norma De Piccoli, UniTo)

Ore 14.10 – 15.40 – Declinare il benessere nei contesti di vita – Presentazione e avvio dei lavori di gruppo (Prof.ssa Angela Fedi, UniTo)

Ore 15.40 – 16.00 – pausa

Ore 16.00 – 16.40 – Il benessere in pratica e il progetto di auto-miglioramento (Mezzopieno)

Ore 16.40 – 18.00 – The science of a meaningful life (Dr. Emiliana Simon-Thomas, University of California, Berkeley) – in remoto

Ore 18.00 – 18.30 – Conclusioni (prof.ssa Daniela Converso, UniTo)

Il corso prevede un inquadramento della tematica attraverso la presentazione di contributi in modalità frontale, cui seguirà un approfondimento sulle declinazioni del benessere e della felicità in ambiti specifici, con la presentazione e discussione di esperienze.

Per maggiori informazioni consultare il sito di Mezzopieno.

Articoli simili
Scegliere: la piccola rivoluzione di chi decide come vuole costruire la propria vita
Scegliere: la piccola rivoluzione di chi decide come vuole costruire la propria vita

Atma: “Ho scritto un libro per spiegare che cos’è davvero il tantra”
Atma: “Ho scritto un libro per spiegare che cos’è davvero il tantra”

Felicità Civica: come si misura la felicità di una città?
Felicità Civica: come si misura la felicità di una città?

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Decreto risparmi, tetto al prezzo del gas e taglio al greggio – #595

|

We Make Market, una piattaforma per supportare i piccoli artigiani e i loro saperi

|

Patataplà, la compagnia teatrale immaginaria dell’artista contadina che è andata a vivere in un borgo

|

Ecco le matite giganti che colorano la val Borbera realizzate da un girovago sognatore

|

Dalle separazioni agli stereotipi di genere, ecco il racconto di chi cerca di costruire una nuova genitorialità

|

La realtà è più avanti: emozioni dal palco che porta in scena l’Italia che cambia

|

Fiori Florensi, il progetto di educazione in natura che valorizza talenti ed emozioni

|

La storia come strumento per ricostruire le comunità dilaniate dal terremoto