25 Gen 2021

La salute dei bambini in epoca Covid-19

Scritto da: Redazione

Come promuovere uno stile di vita corretto adatto a bambini e ragazzi per far fronte alla pandemia in atto e a future (eventuali) situazioni similari? Come curare l'aspetto psico-emotivo dei giovani per sostenere il loro empowerment nei confronti delle difficoltà? Questi i temi al centro del prossimo convegno InfoSALUS organizzato da LUMEN e in programma venerdì 29 gennaio in streaming.

L’emergenza per il COVID-19, che stiamo vivendo ormai da quasi un anno, ha cambiato profondamente le abitudini delle famiglie italiane: le scuole sono chiuse, lo smart-working ha preso piede, la vita sociale è ridotta all’osso o addirittura annullata. Quindi, per forza di cose, trascorriamo la maggior parte della giornata in casa a contatto con i nostri figli: proprio in questo momento possiamo ridisegnare il nostro rapporto con loro, aiutarli a modificare abitudini poco salutari e proporne di nuove. Un “nuovo spazio”, magari a lungo desiderato, ci è concesso con i nostri bambini e ragazzi: possiamo riempirlo aiutandoli a comprendere questo periodo complicato e a uscirne vincenti.

home 5574909 1920

Il prossimo InfoSALUS, in programma venerdì 29 gennaio in streaming alle 16.30, tratta il tema della salute di bambini e ragazzi in questo momento storico così complesso. InfoSALUS promuove salute e sostenibilità ambientale all’interno del progetto europeo SALUS ideato per promuovere un cambio di paradigma all’interno delle politiche per la salute e delle politiche ambientali.

Durante il convegno i relatori presenteranno dati su quali precauzioni igieniche adottare per salvaguardare i piccoli di casa; essi inoltre illustreranno dettagliatamente lo stile di vita corretto e sostenuto dalla comunità scientifica, adatto a bambini e ragazzi, per far fronte alla pandemia in atto e a future (eventuali) situazioni similari. Da ultimo, ma altrettanto importante, si parlerà dell’aspetto psico-emotivo dei più giovani, in molti casi messo a dura prova dalle restrizioni passate e attuali, per sostenere il loro empowerment nei confronti delle difficoltà.

roundabout 5045966 960 720

I convegni InfoSALUS sono organizzati da LUMEN aps, in qualità di ente capofila della Rete Europea SALUS in collaborazione con l’Ufficio di Rappresentanza del Parlamento Europeo di Milano. La Rete, attualmente formata da 44 organizzazioni provenienti da 11 paesi europei, ha visto nel dicembre 2019 a Strasburgo la creazione di un Interest Group formato da sette eurodeputati di diverse nazioni e gruppi politici: Eleonora Evi (NA) in qualità di presidente, Patrizia Toia (S&D), Rosa D’Amato (NA), Mara Bizzotto (ID), Carlo Fidanza (ECR), Sirpa Pietikainen (EPP) e Tilly Metz (Greens). 

Puoi fare la differenza!

Immaginiamo il nostro giornale come una cassetta degli attrezzi per diventare un vero protagonista del cambiamento. Dentro ci trovi la mappa con i migliaia di progetti virtuosi, gli articoli, le video storie, i nuovi format video e tante progetti che stiamo costruendo insieme alla nostra comunità. 

Per continuare a farlo abbiamo bisogno di te.

Ti interessa questo articolo? Aiutaci a costruirne di nuovi!

Dal 2013 raccontiamo, mappiamo e mettiamo in rete chi si attiva per cambiare l’Italia, in una direzione di maggiore sostenibilità ed equità economica, sociale, ambientale e culturale. 

Lo facciamo grazie al contributo dei nostri lettori. Se ritieni che il nostro lavoro sia importante, aiutaci a costruire e diffondere un’informazione sempre più approfondita.

Appuntamento in streaming venerdì 29 gennaio alle ore 16.30.

Vuoi cambiare la situazione di salute e alimentazione in italia?

multi right arrow

ATTIVATI

Articoli simili
La malnutrizione, Sylvie e i suoi piccoli occhi scuri e vuoti
La malnutrizione, Sylvie e i suoi piccoli occhi scuri e vuoti

Italia a piccoli passi: due mamme in viaggio per raccontare il Bel Paese
Italia a piccoli passi: due mamme in viaggio per raccontare il Bel Paese

Gru.Co, il bicibus che accompagna i bimbi a scuola in sicurezza
Gru.Co, il bicibus che accompagna i bimbi a scuola in sicurezza

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Contribuisci

Ha senso il bonus acqua? – Io Non Mi Rassegno #391

|

Nasce il “Muratore di valle” che recupera le borgate alpine

|

Benedetta Altichieri: storia di una relazione tra culture differenti – Amore che Cambia #11

|

La malnutrizione, Sylvie e i suoi piccoli occhi scuri e vuoti

|

Climate Space: arte, cinema e musica per celebrare i 5 elementi naturali

|

L’economista Paolo Collini: serve un Recovery Plan sostenibile e per i giovani

|

Torna il Cammino delle Panchine, per ripartire dopo la pandemia

|

Centro Kratas, un’oasi spirituale ed ecologica tra i monti Sicani