21 Apr 2021

Esiste davvero il Rigeneratore Urbano? – A tu x tu #13

Scritto da: Redazione

Per meglio delineare la figura del Rigeneratore Urbano, un gruppo di diciannove studentesse e uno studente, tutte e tutti sotto i trentacinque anni, del Master U-RISE in Rigenerazione Urbana e Innovazione Sociale dello IUAV di Venezia, ha avviato un lavoro di ricerca chiamato “WHO RU – Rigeneratore Urbano Cercasi”, di cui Italia che Cambia è stato uno dei partner. Ora il lavoro di ricerca è giunto a conclusione: insieme ad una selezione di quattro studentesse del Master (Giulia Crotti, Gaia Biccheri, Giulia Garbarini e Giorgia Di Cintio), per il tredicesimo appuntamento di "A Tu per Tu", cercheremo di far emergere i tratti salienti del lavoro e di rispondere alla fatidica domanda: "Esiste davvero il Rigeneratore Urbano?".

Per saperne di più leggi l’articolo.

Per commentare gli articoli abbonati a Italia che Cambia oppure accedi, se hai già sottoscritto un abbonamento

Articoli simili
La casa di canapa di Eva e Aronne, un hub contenitore per ricerche, sperimentazioni e idee sostenibili
La casa di canapa di Eva e Aronne, un hub contenitore per ricerche, sperimentazioni e idee sostenibili

Inquinamento indoor: come rendere le nostre case più sicure e sostenibili
Inquinamento indoor: come rendere le nostre case più sicure e sostenibili

Come si fa una casa ecologica?
Come si fa una casa ecologica?

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

La settimana lavorativa corta funziona – Io Non Mi Rassegno #632

|

Il Gridas e il “modello Scampia”: unire le forze per far rinascere le periferie – Dove eravamo rimasti #6

|

Gigliola Sigismundi: “Medicina forestale e olii essenziali, le grandi passioni che ho trasformato in lavoro”

|

I Borghi più belli d’Italia: alla riscoperta di un’Italia poco conosciuta

|

Legambiente: “La linea Alta Velocità Torino-Lione è fuori tempo massimo”

|

“Cosa mi sarei persa”. Federica Ooyen racconta come rifiorire dalla depressione

|

Tutti i numeri del consumo di suolo, fra danni economici, assenza di norme e tragedie annunciate

|

La storia di Vincenzo Deluci, la passione per la musica e la battaglia per una disabilità inclusiva