8 Set 2022

Inizia un nuovo viaggio, sali in camper con Italia che Cambia!

Il camper di Italia che Cambia e i suoi abitanti sono in partenza per un nuovo viaggio, per festeggiare il decennale del giornale. Vi spieghiamo come seguire tutti gli appuntamenti, in streaming e dal vivo, e non perdervi nemmeno una diretta. Le informazioni dettagliate sono in fondo all'articolo.

Siamo in partenza! Ve lo abbiamo detto e ridetto in tutte le salse, tipo qui, qui, qui, con un banner in homepage, in newsletter e sui nostri canali social, ma nel caso vi foste persi questa informazione sì, stiamo partendo di nuovo. Partiamo per festeggiare i dieci anni di vita del nostro giornale, nato per l’appunto da un viaggio in camper, e per immaginare assieme quello che faremo nei prossimi dieci. 

Ecco quindi finalmente l’articolo che tutti stavate aspettando, che vi spiega come fare a salire (virtualmente) sul camper di Italia che Cambia e accompagnarci in questo viaggio. Qui potrete scoprire quando ci saranno le dirette giornaliere, di cosa parleremo, quando e dove potrete incontrarci dal vivo, come interagire con noi. 

Ora: se Salvatore Aranzulla ci ha insegnato qualcosa nella vita – oltre a come accendere un computer – è che prima di dare le notizie importanti bisogna ripetere varie volte i concetti. Lui lo fa per questioni di indicizzazione, noi solo per creare un po’ di attesa e farvi venir voglia di iscrivervi alle dirette.

paolo daniel tour icc
Daniel Tarozzi e Paolo Cignini alla fine del primo tour nell’Italia che cambia

Rispetto al primo viaggio, quello di dieci anni fa, oggi abbiamo diverse cose in più:

  • Più persone che lavorano con noi: il primo viaggio fu un’idea di Daniel Tarozzi e per buona parte del percorso furono solo lui e Paolo Cignini. Oggi la squadra di Italia che Cambia conta circa 15 persone, più decine di collaboratori e collaboratrici
  • Qualche chilo, un po’ di rughe, qualche capello bianco e molto fascino in più
  • Diversi figli che scorrazzano in giro
  • Un camper in più: oltre ad Alba, il mitico camper che il 9 settembre 2012 sotto la sapiente guida di Capitan Tarozzi salpò da Alto alla scoperta dell’Italia che Cambia, questa volta ci sarà un secondo camper, messo a disposizione gratuitamente da Cocovan, uno degli sponsor del nostro decennale
  • Attrezzature molto più professionali! Telecamere hd, microfoni, persino un drone (perché se oggi non hai un drone, non sei nessuno)
  • Più preoccupazione e più fiducia nel futuro: la preoccupazione arriva dalla crisi climatica, ecologica e politica globale, la fiducia da tutto ciò che vediamo e raccontiamo ogni giorno

Tante altre cose invece sono rimaste uguali. Ci piace ancora fare gli scemi in camper, al mattino Daniel continua a svegliare tutti mettendo canzoni improbabili a tutto volume, continuiamo a restare ammaliati e stupiti dalla quantità di progetti fantastici che ci sono in giro. 

Altre cose interessanti che potrete scoprire – e su cui potrete scommettere con gli amici – guardando le dirette:

  • Quante volte si cambieranno la maglietta (per fortuna che altri indumenti non sono visibili) Daniel Tarozzi, Andrea Degl’Innocenti e Paolo Cignini
  • L’inspiegabile felicità ed energia con cui si sveglia il direttore responsabile Daniel Tarozzi al mattino
  • Quante volte Selena Meli dirà “arancina”, attirandoci l’odio di (almeno) mezza Sicilia
  • Se Daniela Bartolini è davvero in grado di aggiustare un phon
  • Quante volte Andrea Degl’Innocenti nominerà Cingolani
  • Quante email avrà già inviato Selena alle 8,30 del mattino (spoiler alert: è l’orario della prima diretta)

Guardando le dirette potreste incappare in situazioni di disagio come questa:

Il disagio sarà lo stesso, ma vi sarà restituito con una definizione migliore.

O anche come questa diretta dal bar dell’autogrill o questo reperto archeologico risalente a ben otto anni fa in cui Andrea e Daniel dicono cose a caso fuori dal finestrino del camper. Va bene, se siete arrivati fin qui vi meritate le tanto agognate informazioni. Così, ribaltando ogni regola del giornalismo, ecco in coda all’articolo le info essenziali per seguirci durante il viaggio: dal 9 al 19 settembre faremo due dirette al giorno, una la mattina e una la sera.

UN CAFFÈ CON ITALIA CHE CAMBIA – Tutte le mattine dalle 8,30 alle 9,00.

Ogni giorno racconteremo un anno della nostra storia: il 10 settembre il primo anno (2012), l’11 settembre il secondo e così via. Saranno delle chiacchierate informali e amichevoli in cui ripercorreremo le tappe più importanti di questa nostra avventura. 

Piccola anticipazione: nella prima puntata, quella del 9 settembre, oltre a una presentazione generale del viaggio, vi faremo anche un annuncio IMPORTANTISSIMO a sorpresa!

UN VIAGGIO LUNGO DIECI ANNI – Tutti i pomeriggi DALLE 19:00

10 incontri per approfondire con ospiti significativi 10 temi cruciali per realizzare un nuovo mondo. Ogni giorno saremo in un luogo diverso, con un ospite diverso per parlare di un argomento diverso, dall’abitare al downshifting, da economia e finanza alle aree interne, passando per autosufficienza e consumo critico, energia, rifiuti, agricoltura biologica, integrazione sociale, disabilità e nuove abilità, economia solidale.

Scopri come seguire tutte le dirette e registrati per non perderne neanche una!

Se ti registri all’evento potrai anche inviarci le tue domande, a cui risponderemo in diretta.

redazione italia che cambia1 1
GLI INCONTRI DAL VIVO

Oltre alle dirette streaming, abbiamo organizzato due incontri aperti al pubblico in cui venire a incontrarci e conoscerci dal vivo (ammesso che qualcuno ne abbia ancora voglia dopo aver scrutato l’abisso del nostro disagio, attraverso le dirette).

Martedì 13 settembre a Bagno di Romagna (FC) – Fattoria dell’Autosufficienza 
ore 18:30 | Apericena con accompagnamento musicale del Duo Baguette – musiche popolari dal mondo presso i giardini adiacenti la zona forno dell’agriturismo Autosufficienza.
ore 20:30 | Dieci anni di Italia Che Cambia: tra passato, presente e futuro e durante la serata racconteranno questi 10 anni di Italia Che Cambia cogliendo l’occasione per progettare i prossimi 10 anni.
Più informazioni su questo evento

Venerdì 16 settembre a Arcevia (AN) – La Terra e il Cielo
ore 21:00 | Presenteremo Italia che Cambia e il viaggio del decennale a Piticchio di Arcevia, ospiti della cooperativa agricola biologica La Terra e il Cielo.

Ci vediamo, anzi, “ce se becca” (cit.)!

Ringraziamo le realtà che ci hanno supportato nell’organizzazione del viaggio e degli eventi per celebrare il decennale, senza di loro tutto questo non sarebbe stato possibile!
PARTNER: Banca EticaCocovanIsolaMacrolibrarsiSardexPayLe Galline Felici
SOSTENITORI: AshokaCAESGuglielminoLanificio BottoMake You GreenerRemediaValdibellaGiardino delle Bio-Diversità
AMICI: 4goocauseBarbera e FigliHotel Villa ClaudiaFicosL’ArcolaioLa Terra e il CieloNatura SiRi-generationSardaigne en libertèTEA Natura

Per commentare gli articoli abbonati a Italia che Cambia oppure accedi, se hai già sottoscritto un abbonamento

Articoli simili
Iran, molto più che proteste: è iniziata la rivoluzione
Iran, molto più che proteste: è iniziata la rivoluzione

Decenni di lotte per il disarmo e la denuclearizzazione, ma la pace è ancora lontana
Decenni di lotte per il disarmo e la denuclearizzazione, ma la pace è ancora lontana

In Colombia gli indigeni difendono con la vita la foresta amazzonica
In Colombia gli indigeni difendono con la vita la foresta amazzonica

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

L’Europa accelera sui sistemi di riuso – #630

|

OZ-Officine Zero, la multifactory che porta rigenerazione e innovazione nel cuore di Roma – Io Faccio Così #348

|

La storia di Paola, la mamma “scomoda” che si batte affinché la disabilità diventi di tutti

|

Nomadi d’Occidente, storie di viaggiatori che cambiano la vita

|

Iran, molto più che proteste: è iniziata la rivoluzione

|

Daisy, la scuola elementare che adotta il metodo finlandese per crescere bambini consapevoli

|

Filo.sofia: “Attraverso i nostri capi in bamboo cerchiamo di diffondere la sostenibilità mentale”

|

Asha Nayaswami: “Il mondo sta cambiando, oggi la sfida è educare i giovani alla vita”