Bacheca cerco/offro
23 Ago 2022

Cerco Fondatori per eco-villaggio

Scritto da: Naturandia
Cerco Fondatori per eco-villaggio

Salve a tutti, mi chiamo Francesco e sto per fondare Naturandia, un ecovillaggio basato su Natura, Autoproduzione e Uguaglianza sociale di tutti i membri, in compagnia di un mio amico, anche lui fondatore. Stiamo dunque cercando altre persone che desiderano abbandonare una volta per tutte la grigia vita urbana e vivere in armonia e in pace con la natura e con gli altri membri della nostra comunità.
Se siete interessati e volete saperne di più, scriveteci a
Naturandiaufficiale@gmail.com
Oppure al numero
3485513847, su WhatsApp.

2 risposte a “Cerco Fondatori per eco-villaggio”

  1. Umbrella Girl ha detto:

    Cia Francesco, mi chiamo Giulio. Faccio parte di un movimento internazionale per la tutela dei Diritti Umani e con diversi colleghi stiamo fondando il Pandora Project. Abbiamo pubblicato anche qui un annuncio identico al tuo.
    Siamo a buon punto e hanno risposto circa 700 persone in Italia, poco più di altre 800 nel resto del mondo, perché è nostro desiderio farne un prodromo a livello internazionale di un nuovo modello di vita.
    Perché non ci coadiuviamo?
    Noi abbiamo già finanziatori, Business Plan da ultimare per inviare richiste per svariato finanziamnti all’Europa, per posizionare case di legno, paglia e iurte; per la strumentazione necessaria per dotare lo spazio di energie alternative e via dicendo.

    Non facciamo l’errore che stanno facendo in politica, solo in Italia, nel quale tutte nuove forze propositive stanno frastagiando elementi di valore che – coesi -avrebbero pouto vincere le elezioni.

    Uniamo le nostre forse, concentriamo le nostre energie, alla base della nostra struttura abbiamo stabilito nessun proprietario ma tutti. La terra si comprerà con i proventi dell’agricoltura e di tutte le altre attività studiate e solo intestata alla struttura affinché tutti abbian stessi diritti e il ricco non entri col denaro e il povero senza, cosicché da dar origine alle medesime dinamiche dalle quali stiamo scappando tutti.
    La guerra è alle porte, l’inflazione è in aumento; presto non ci sarà possibilità di vita nelle citta e in tutto il mondo scappano in campagna.

    Facciamo come fanno nel resto del mondo: uniamo le forze e saremo davvero la prima generazione di un Terzo Millennio purficato.
    Scrivi alla nostra mail.Ti contatteranno dall’Italia, comune, al tuo whastapp.

    Piuttosto, iniziamo a sentirici e eliminare i social networkdel Big Tech che stanno massicciamente contribuendo a distruggere il genere Umano: finche saremo entità virtuali dietro un account non ci sarà nulla

  2. ecolife ha detto:

    Ciao Francesco e Giulio.
    Io sono interessato.
    Possiamo sentirci ?
    grazie
    Federico

Lascia un commento pubblico

Per poter visualizzare più dettagli e contattare l'utente devi prima effettuare l'accesso o registrarti

L’Europa accelera sui sistemi di riuso – #630

|

OZ-Officine Zero, la multifactory che porta rigenerazione e innovazione nel cuore di Roma – Io Faccio Così #348

|

La storia di Paola, la mamma “scomoda” che si batte affinché la disabilità diventi di tutti

|

Nomadi d’Occidente, storie di viaggiatori che cambiano la vita

|

Iran, molto più che proteste: è iniziata la rivoluzione

|

Daisy, la scuola elementare che adotta il metodo finlandese per crescere bambini consapevoli

|

Filo.sofia: “Attraverso i nostri capi in bamboo cerchiamo di diffondere la sostenibilità mentale”

|

Asha Nayaswami: “Il mondo sta cambiando, oggi la sfida è educare i giovani alla vita”