Bacheca cerco/offro
7 Giu 2022

Cerco impresa turistico alberghiera per progetto Elicriso

Scritto da: Sebastian
Cerco impresa turistico alberghiera per progetto Elicriso

Cerco impresa turistico alberghiera ubicata in Sardegna per progetto Elicriso attraverso i due marchi internazionali registrati che coprono tutta la filiera produttiva (SA SCOVA DE SS. MARIA ARBUSTO DI SARDEGNA e IS ARUTAS SA SCOVA DE SS. MARIA SARDEGNA).
Una nuova concezione alberghiera ecosostenibile incentrata sulla coltura dell’elicriso. Una nuova formula di marketing integrato anche per la fruizione dei beni culturali del territorio, come allo stesso tempo, un “biglietto” da visita unico grazie alle privative/formula.
Collaborazione con contratto di licenza esclusiva/non esclusiva e Contratto di collaborazione coordinata e continuativa come tecnico dei servizi turistici.

Per info e dettagli:
Sebastian O.
347 868 9203 (anche WA)
info@issturittus.com

5 risposte a “Cerco impresa turistico alberghiera per progetto Elicriso”

  1. Martha71 ha detto:

    Salve sono Martha. In cosa consiste il progetto e come viene sviluppato?
    Nel caso di strutture per affitti brevi senza partita iva?
    Il complesso è all’interno, di circa un ettaro e mezzo, di un terreno boschivo nella penisola del Sinis in Sardegna.
    Grazie

  2. Sebastian ha detto:

    Gentile Martha se mi lascia un Suo contatto email posso scriverle e darli delle informazioni più approfondite al riguardo. Mi può anche scrivere tramite wa al numero che ho rilasciato nella descrizione. Sebastian

  3. Sebastian ha detto:

    Idea è creare una struttura sostenibile. Il marchio SA SCOVA DE SS MARIA è pensato per una struttura ricettiva e di ristorazione ubicata in Sardegna con la licenza esclusiva di zona per le agenzie/tour operator per i mercati EU/GB. Accanto alla struttura poter piantare e far crescere elicriso da poter utilizzare poi per produzioni derivate in ambito alimentare, cosmetica, olio essenziale, ecc eccetera (quest’ultime due tramite il marchio IS ARUTAS SA SCOVA DE SS MARIA SARDEGNA). Per il lancio ho pensato una licenza esclusiva a titolo gratuito dei due marchi. Per essere al seguito come tecnico dei servizi turistici posso siglare un cococo di un minimo di euro 100 mensili. Per quanto riguarda aspetto fiscale suggerisco la costituzione di una società semplice (SS) con oggetto “gestione di beni immobili propri e gestione di beni mobili registrati”. La ss è dotata di partita iva ed è iscritta in elenco speciale della Camera di commercio, non ha obbligo di bilancio e di avere organi sodali ma solo di fare la dichiarazione dei redditi. Disponibile nel caso nel conferire le due licenze dei marchi (beni mobili registrati) nella SS. Mi interessa avviare il percorso e mettere a disposizione la mia professione.
    Sebastian

  4. Sebastian ha detto:

    Dimenticavo: la SS può svolgere anche attività agricola perché non è commerciale quindi per i prodotti agricoli la stessa può svolgere attività. Non avendo credo i requisiti non è possibile inserire la dicitura “agricola” nella ragione sociale ma può svolgerla.
    Rimango in attesa di un Suo gentile riscontro.
    Sebastian

  5. Sebastian ha detto:

    SA SCOVA DE SS. MARIA ARBUSTO DI SARDEGNA®
    Estensione Marchio europeo
    https://euipo.europa.eu/eSearch/#details/trademarks/017867629
    Estensione Marchio britannico
    https://trademarks.ipo.gov.uk/ipo-tmcase/page/Results/1/UK00917867629

    IS ARUTAS SA SCOVA DE SS. MARIA SARDEGNA®
    Estensione Marchio europeo
    https://euipo.europa.eu/eSearch/#details/trademarks/017929090
    Estensione Marchio britannico
    https://trademarks.ipo.gov.uk/ipo-tmcase/page/Results/1/UK00917929090

Lascia un commento pubblico

Per poter visualizzare più dettagli e contattare l'utente devi prima effettuare l'accesso o registrarti

Tremendo terremoto in Afghanistan – #548

|

Parte The Climate Route: oggi i primi passi della spedizione che vuole testimoniare il cambiamento climatico

|

Riabitare un borgo abruzzese: NEO lancia l’appello per nuove esperienze ospitali

|

Siccità: il Piemonte ha sete e chiede lo stato di calamità

|

Ripopolare i borghi: oltre l’utopia ci sono litigi, problemi e possibili soluzioni

|

In Puglia insieme alla Fondazione Vincenzo Casillo alla scoperta del territorio che cambia

|

Cuoche combattenti, il laboratorio culinario dove le donne vittime di violenza riprendono in mano la loro vita

|

L’Ucraina, l’Italia e l’informazione malata. Intervista alla giornalista ucraina Olga Tokariuk