Bacheca cerco/offro
16 Set 2021

Cerco Le 3 C: Confronto Condivisione Comproprietà

Scritto da: Oddo
Cerco Le 3 C: Confronto Condivisione Comproprietà

Ciao a tutti vi scrivo da Roma. Voglio condividere con voi il progetto di acquisto di una tenuta immersa nella natura di un paesaggio incantevole. Un investimento immobiliare di sicuro pregio destinato a rivalutarsi nel tempo, dove poter coltivare le proprie passioni e ritrovare il piacere di un turismo di prossimità alla riscoperta di luoghi ricchi di cultura e tradizioni nel cuore della Toscana.
Almeno 10 comproprietari per un progetto che poggi su tre pilastri fondamentali: il business nel campo ricettivo in una zona molto prestigiosa e rinomata come il Chianti, il godimento personale del bene e la rivalutazione/redditività delle quote investite dai comproprietari. Conciliando utilizzo privato e business ricettivo, in funzione agli obiettivi di bilancio annuali, preventivamente programmati, dalla gestione in forma imprenditoriale della Casa Vacanze ( Casa Vacanze peraltro già presente e incentrata  attualmente sull’impiego di 7 appartamenti ) e dall’organizzazione di eventi come ad esempio i matrimoni, si potrebbero ottenere profitti sufficienti ad azzerare le spese di gestione, di finanziamento e di manutenzione. Inoltre, oculati reinvestimenti nella proprietà ( es. efficientamento energetico ) contribuirebbero nel tempo a rivalutare le quote dei singoli comproprietari.
Anche con la sua messa a reddito, l’utilizzo della struttura da parte dei comproprietari sarebbe comunque garantita durante tutto l’anno. Tra i sottoscrittori ci potrebbe essere anche chi fa l’investimento per pura “speculazione”. In sostanza un comproprietario può acquistare ed affittare successivamente anche i suoi periodi di permanenza in tutto o in parte. Ovviamente in questo caso la gestione deve essere data alla Casa Vacanze che tratterrà una percentuale (es 5%) per le attività amministrative e di gestione.
La partecipazione su base volontaria e conviviale dei comproprietari allo svolgimento delle attività di controllo della Tenuta, sarà il vero collante che finirà per cementare ancor più i rapporti, rappresentando dunque un ulteriore valore aggiunto per lo sviluppo dell’azienda.  La presenza nella Tenuta di uno o più comproprietari probabilmente sarebbe garantita durante tutto l’anno, ciò consentirebbe di rinunciare alla figura di un custode. La presenza di un receptionist sarebbe invece auspicabile per una più accorta e completa gestione della Casa Vacanze. Un progetto imprenditoriale dunque, orientato al business nel campo ricettivo ma anche e soprattutto orientato allo sviluppo di quei valori e di quelle passioni che possano gratificare lo spirito dei partecipanti migliorandone la qualità della vita.  Nella Tenuta sono presenti piante di ulivo e da frutto, tutto rigorosamente Bio, per produzioni di piccole quantità da ridistribuire equamente tra i soci.
Per maggiori informazioni potete contattarmi via email. Saluti.
Oddo.

Una replica a “Cerco Le 3 C: Confronto Condivisione Comproprietà”

Lascia un commento pubblico

Per poter visualizzare più dettagli e contattare l'utente devi prima effettuare l'accesso o registrarti

Famiglie Arcobaleno: Leonardo e Francesco, storia di due papà – Amore Che Cambia #28

|

Nasce il libro che racconta gli ecovillaggi italiani: uno strumento per cambiare vita

|

Emerging Communities: scopriamo insieme i progetti virtuosi dell’Europa che cambia

|

A House is a Home: il progetto di “re-housing” per persone senza fissa dimora

|

Bice Parodi: “Ciò che gridavamo al G8 è ciò per cui dobbiamo combattere ancora oggi” – #1

|

Il Piccolo Festival della Microfinanza, perché il denaro crei ricchezza per le comunità

|

La disabilità non è un atto eroico, io racconto prima di tutto le persone