Bacheca cerco/offro
10 Dic 2020

Cerco persone vegetariane e vegane per dar vita all’Ecovillaggio Feronia

Scritto da: Angelo
Cerco persone vegetariane e vegane per dar vita all’Ecovillaggio Feronia

In questi giorni di tardo autunno ripenso con piacere alla scorsa estate. Il tanto bistrattato 2020 mi ha donato un quadrimestre (da giugno a settembre) davvero entusiasmante. Seppure in condizioni logistiche non certo ottimali, presso la mia “Locanda delle Muse” ho avuto il piacere di accogliere decine di amici, famiglie e tanti bambini. Ho proposto una serie di eventi che hanno suscitato interesse e partecipazione oltre le più rosee previsioni. Il tutto all’insegna del vegetarianesimo, della ecosostenibilità, del rispetto della Vita animale e della devozione verso Madre Natura. Non altrettanto entusiasmante si preannuncia, purtroppo, l’imminente inverno.

Il “fenomeno Covid” (non entro nel merito della questione) mi ha di nuovo bloccato. Questi mesi, tuttavia, non saranno improduttivi. Tra le cose cui intendo dedicarmi figura il progetto dell’Ecovillaggio Feronia (in omaggio alla Dea Italica della Fertilità, protettrice della Natura, degli animali, dei boschi, dei frumenti e degli uomini “divenuti liberi”). Come avevo già evidenziato in un post precedente, credo sia necessario tendere non verso un ormai anacronistico “ritorno alla normalità”, ma ad una difficile quanto improcrastinabile “riprogettazione del futuro”. Tornare alla presunta normalità, infatti, significherebbe riproporre le sciaguratezze di sempre. In pochi decenni per il genere umano sarebbe la fine.

E’ più che mai necessario, pertanto, defilarsi da quella sconfinata legione di balordi che scalpita nell’insano desiderio di riprendere il cammino verso l’autodistruzione. Alludo a quanti, ormai ben “addomesticati” e privi della capacità di discernere, ancora non hanno compreso che il capitalismo, quello basato sul consumismo sfrenato, è il peggiore dei mali e la causa di ogni altro male. Voglio interagire con quella “minoranza” che ha ripreso a guardarsi attorno. Che intuisce l’imminente pericolo. Che riesce a intravedere quelle nubi minacciose che vanno addensandosi all’orizzonte.

Con alcune persone ho già iniziato a dialogare per verificare la fattibilità del progetto. Abbiamo il dovere di provarci. Lo dobbiamo a noi stessi, ma anche alle nuove generazioni. Dobbiamo indicare ai giovani l’esistenza di strade alternative. La possibile esistenza di modelli socioeconomici ecosostenibili. In tanti ci stanno già provando. Pertanto intendo ampliare e rafforzare il confronto con quanti sono giunti alle mie stesse conclusioni: vivere a “impatto uno” è possibile. Dobbiamo imparare a farci bastare questo pianeta. Non abbiamo alternative.

Mi rivolgo esclusivamente a quanti praticano (o vogliono iniziare a praticare) il vegetarianesimo e il veganesimo come scelta alimentare e come disciplina di vita. L’area prescelta è contigua al Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, nell’alta valle del fiume Volturno. Cerco confronto serio e costruttivo. Niente teorie strampalate e cospirazioni varie. Gli interessati possono richiedere di iscriversi al gruppo Fb “Ecovillaggi per Vegetariani e Vegani”. Chi non vuole esporsi pubblicamente, può contattarmi in privato tramite Messenger. Grazie.

3 risposte a “Cerco persone vegetariane e vegane per dar vita all’Ecovillaggio Feronia”

  1. RN ha detto:

    Ciao se
    Ti fa piacere ho
    Un grande progetto già pronto per essere condiviso con tante anime che già mi hanno contattato se ti fa
    Piacere un confronto di conoscenza reciproca uno scambio con molto piacere
    Sabina 3487384480
    Te ne sono grata

  2. Mich5643 ha detto:

    Ciao come procede l’ecovillaggio feronia e hai bisogno di qualcuno che ti aiuti permanente nell’ecovilaggio?se vuoi sentiamoci privatamente

  3. Francesca72 ha detto:

    Ciao, ti ho scritto su Messenger! 🙂

Lascia un commento pubblico

Per poter visualizzare più dettagli e contattare l'utente devi prima effettuare l'accesso o registrarti

L’Europa accelera sui sistemi di riuso – #630

|

OZ-Officine Zero, la multifactory che porta rigenerazione e innovazione nel cuore di Roma – Io Faccio Così #348

|

La storia di Paola, la mamma “scomoda” che si batte affinché la disabilità diventi di tutti

|

Nomadi d’Occidente, storie di viaggiatori che cambiano la vita

|

Iran, molto più che proteste: è iniziata la rivoluzione

|

Daisy, la scuola elementare che adotta il metodo finlandese per crescere bambini consapevoli

|

Filo.sofia: “Attraverso i nostri capi in bamboo cerchiamo di diffondere la sostenibilità mentale”

|

Asha Nayaswami: “Il mondo sta cambiando, oggi la sfida è educare i giovani alla vita”