Bacheca cerco/offro
12 Lug 2021

Cerco soci per creazione ecovillaggio

Scritto da: Sergio
Cerco soci per creazione ecovillaggio

Cerco soci con quota minima di partecipazione per acquisto agriturismo da trasformare in eco villaggio, basato sul’economia dell’autoproduzione /scambio, con i principi dell’agricoltura naturale e sociale e della solidarietà . L’esistente è, in territorio di Scansano (GR), un’azienda agricola biologica di 63 ettari, tra bosco, seminativo, uliveto e frutteto , con casale di 300 mq con camere per circa 20 posti letto, completamente autosufficiente a livello energetico con impianto fotovoltaico + impianto solare termico integrato . Ci sono varie pertinenze , tra cui un locale magazzino con falegnameria e un forno a legna esterno in muratura ecc. Azienda confinante con tre proprietà ( Noccioleto , Pastorizia , Viticoltura ) .

13 risposte a “Cerco soci per creazione ecovillaggio”

  1. EnriqueLosRoques ha detto:

    Sei solo/a o in gruppo? Ci sono bambini? La quota a quanto ammonta? Grazie.

  2. Luc ha detto:

    Buongiorno, ho letto l’annuncio e sarei interessata a ricevere informazioni. Ho lunga esperienza di booking alberghiero, accoglienza e marketing essendo stata responsabile di ufficio booking presso un villaggio turistico. Conosco l’inglese, il tedesco e lo spagnolo. Dipingo, eseguo piccole lavorazioni artigianali, conosco le piante e molti dei loro utilizzi. La mia mail: lucy.dg@hotmail.it Grazie mille.

  3. Concettina ha detto:

    Sono interessata, vorrei avere più informazioni. Sono una grafica, posso dare una mano dal punto di vista di comunicazione, comunque mi piacerebbe diventare socio di un ecovillaggio, e chissà in un domani anche lavorarci. Aspetto vostre notizie

  4. Luha ha detto:

    Salve sono al momento in zona Grosseto e posso rangiungervi. Possiamo incontrarci per raccontarsi? Luca 3358242228

  5. Mara ha detto:

    Posso avere informazioni a riguardo .

  6. Micadafra ha detto:

    Sono interessato.
    Il mio cellulare e’ il seguente :
    328 7790426
    Bancario da 17 anni.
    Amante del green.
    Parliamone.
    Voglio capire di più e vengo a trovarvi.

  7. Antoniomoccia ha detto:

    Mi chiamo Antonio abito a Cernobbio lavoro attuale Poliziotto, mia moglie lavora come governate a Lugano, siamo interessatissimo lascio il mio recapito tel. 3496185150

  8. Antoniomoccia ha detto:

    Mi chiamo Antonio abito a Cernobbio lavoro attuale Poliziotto, mia moglie lavora come governate a Lugano, siamo interessati, abbiamo gestito una tenuta sul lago di Como per 10 anni, molta esperienza e molte idee… lascio il mio recapito tel. 3496185150

  9. Lucao ha detto:

    Mi chiamo Luca e abito a Napoli, siamo in 2 e molto interessati e vorremo ricevere piu dettagli.

    Io un dirigente di un’azienda con la voglia di cambiare e investire le forze in qualcosa di bello e green, lei anche dirgigente con una forte passione per il green e con tante idee e forza.
    Prontissimi a lanciarci in questa fantastica avventura.

    Lascio il mio recapito celluare

  10. Lago74 ha detto:

    Buonasera
    È possibile avere maggiori informazioni? Grazie
    Luca

  11. Rosalia ha detto:

    Ciao,
    Sono interessata.
    Il mio contatto WhatsApp: 3319377763.
    A presto.
    Rosita

  12. Giogiu ha detto:

    Buonasera,posso avere ulteriori informazioni? Grazie 3356825369

  13. Anatraselvaggia ha detto:

    Buongiorno
    Si possono ricevere maggiori informazioni?
    Grazie
    3397700098 Sara

Lascia un commento pubblico

Per poter visualizzare più dettagli e contattare l'utente devi prima effettuare l'accesso o registrarti

Abusi edilizi: ecco cosa sta succedendo in Sicilia

|

Giufà come Godot: gli attori scendono dal palco e diventano attivisti

|

Orsigna Arum Festival: ritroviamoci nel bosco per rigenerare noi stessi e gli altri

|

Fra agroecologia e abitare sostenibile prosegue il percorso di Seminare Comunità

|

Utopie minimaliste: solo la consapevolezza può salvare il mondo dal collasso

|

Dal Giglio elle Eolie, buone pratiche e criticità delle isole minori italiane

|

Canapa industriale: perché in Italia siamo così indietro?