Bacheca cerco/offro
9 Nov 2021

Cerco terreni per creare oasi di biodiversità

Scritto da: Stefano
Cerco terreni per creare oasi di biodiversità

Buongiorno a tutti, mi chiamo Stefano e faccio l’apicoltore.
Le api sono sempre più in pericolo a causa dei cambiamenti climatici, dell’utilizzo di pesticidi sistemici in agricoltura e della scarsa tutela della biodiversità che contraddistingue il nostro territorio.
Il mio desiderio è quello di creare delle oasi di biodiversità che possano tutelare le api e garantire loro abbondanza di nettare e pollini per la loro sopravvivenza.
Cerco terreni agricoli in Lombardia (valuto anche regioni limitrofe), in zone preferibilmente collinari o montane, dove poter coltivare varie essenze nettarifere e piantumare cespugli ed alberi di interesse apistico e dove poter praticare un’apicoltura naturale e rispettosa delle esigenze etologiche di queste meravigliose creature.
Un ringraziamento anticipato a tutti

Stefano
340/3067526

3 risposte a “Cerco terreni per creare oasi di biodiversità”

  1. fabiok ha detto:

    cio nel comune di ponzone alessandria ?

  2. Sebastian ha detto:

    Ciao Stefano,

    Qualche volta, la soluzione appare in forme inimmaginabili.

    Se sei aperto a prendere in considerazione località più distanti, solo un’ora e quaranta minuti da Milano, potrei aiutarti con soluzioni davvero convenienti (per quanto riguarda i costi) (https://goo.gl/maps/uQHowVCyvSfxShhp7).

    La mia email è: sebinnihon@gmail.com; Scrivimi.

    Tutte le auguri,
    Sebastian

Lascia un commento pubblico

Per poter visualizzare più dettagli e contattare l'utente devi prima effettuare l'accesso o registrarti

Tutta Europa a rischio black-out – #421

|

Creative Mornings Ancona: incontrarsi a colazione e parlare di… – Io Faccio Così #336

|

La Dog Therapy arriva tra i banchi di scuola per donare il sorriso ai bambini

|

Piantare una food forest per seminare il futuro di una comunità

|

2021 anno boom del turismo a piedi: ecco l’identikit del camminatore tipo

|

Un mercato contadino biologico diventa un’agorà per fare “agricultura” in città

|

La storia di cinque “Donne di Terra” che hanno deciso di cambiare vita nel Sud Italia

|

Irene Borgna e i suoi cieli neri: “L’inquinamento luminoso ci ha rubato le notti”