La mappa dell'Italia che Cambia

Alberto Perino

Alberto Perino

Alberto Perino è uno dei volti storici del movimento No-Tav, a cui aderì fin dalla prima ora sul finire degli anni Ottanta. Negli anni ha contribuito a organizzare presidi, manifestazioni e occupazioni, andando anche incontro a ripercussioni legali.

Nel febbraio 2014 è stato condannato, assieme a Loredana Bellone e Giorgio Vayr, a risarcire di 190mila euro la società Lyon Turin Ferroviaire (LTF), a cui si aggiungevano oltre 20mila euro di spese legali, per un totale superiore ai 210mila euro. L’accusa era di aver occupato pacificamente un terreno in Località Traduerivi, in Comune di Susa, per opporsi all’effettuazione di un sondaggio geognostico da parte della società italo-francese, sondaggio in funzione della futura linea AV Torino – Lione.

Per sostenere Perino e gli altri condannati è nata una immediata raccolta fondi che in pochi giorni ha superato la quota necessaria a pagare la multa, per sforare in breve il tetto dei 300mila euro raccolti da tutta Italia.

Ultimo aggiornamento del 04 Dicembre 2020

Contatta la realtà

Indirizzo

Sito