Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia

La mappa dell'Italia che Cambia

Bagol’Area

Bagol’Area

Tra Catania e Messina, ai piedi dell’Etna, Bagol’Area é un ecovillaggio che si estende su circa 24 ettari divisi fra orto, agrumeto, frutteto in varietá, vigneto, bosco. Un grande palmento riabilitato funge da centro aziendale ospitando le attivitá comuni condivise, le vecchie masserie ristrutturate ospitano i residenti e gli ospiti piú o meno di lungo periodo. L’ecovillaggio é gestito dall’Associazione culturale Le Milieu ed ospita l’azienda agricola Bagolaro.

Prima dell’ecovillaggio, infatti, sorgeva e tutt’ora sorge un’azienda agricola all’avanguardia sia per le tecniche agricole che per le tecnologie energetiche. Bagolaro è il nome del grande “albero sentinella” che sta all’ingresso del fondo, davanti casa, per forza di cose è stato da subito il nome dell’azienda agricola.

Bagol’Area ha fatto una serie di scelte:

– Protezione del suolo eliminando il pascolo intensivo, evitando le lavorazioni profonde del terreno, ripiantumando sia colture agricole che boschive, attivando pratiche agricole orientate alla permacultura.

– Riabilitazione delle strutture pre-esistenti utilizzando materiali eco.compatibili, valorizzando tecniche tradizionali e maestranze locali, operando scelte che pur preservando la bontà del preesistente mirino al miglior efficientamento energetico dell’edificio.

– Creazione di nuove unità abitative in autocostruzione secondo la miglior esperienza della bioarchitettura e bioedilizia cercando di creare filiere che stimolino una ricaduta sull’economia locale.

– Gestione delle risorse consapevole, con un impianto di fitodepurazione che consente il totale riutilizzo delle acque bianche e grigie per l’irrigazione delle aree verdi. Inoltre, un invaso di circa 100 mc costituisce una riserva di acqua da utilizzare per l’irrigazione estiva.

Il progetto nasce dall’amore per la terra, il mare e la “muntagna” siciliane, dal desiderio di valorizzare il patrimonio culturale riscoprendone le tradizioni, dalla voglia di reinventarsi e sfruttare le potenzialità che ci offre il progresso per una pratica tanto primordiale come l’agricoltura.

Stiamo perdendo la capacità di sognare eppure l’Italia è costellata di straordinarie esperienze di cambiamento! 
Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana. 
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Grazie per contribuire all’Italia che Cambia

Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana.
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Contatta la realtà

Indirizzo

Sito

Email

Facebook

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Contribuisci