La mappa dell'Italia che Cambia

Cooperativa Raggio e Al Baretto

Cooperativa Raggio e Al Baretto

La Cooperativa Sociale Raggio nasce nel 2012 nel quartiere di Mirafiori Nord, a Torino.
Promuove inserimenti lavorativi di ragazze e ragazzi appartenenti a categorie svantaggiate, con particolare attenzione a soggetti con disabilità, ex detenuti, rifugiati politici o persone che arrivano da percorsi di tossicodipendenza e alcoolismo. La scelta è stata quella di operare nell’ambito della ristorazione come modo per supportare processi di inclusione sociale di soggetti svantaggiati ma anche per creare, in maniera formale e informale, integrazione con il territorio, offrendo luoghi di aggregazione per tutti.
Il primo progetto nato ad inizio 2013 è stato Al Baretto, la cui sede coincide con quella della cooperativa.
Dal 2016 la cooperativa gestisce di spazi di somministrazione della Casa di Quartiere Cascina Roccafranca con la Caffetteria e l’Osteria Andirivieni.
Una cura particolare riguarda i prodotti utilizzati che seguono la stagionalità e provengono prevalentemente dal circuito equo e solidale e da produttori locali.

Ultimo aggiornamento del 04 Agosto 2020

Contatta la realtà

Indirizzo

Sito

Email

Telefono

Facebook

Instagram

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Contribuisci