Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia

La mappa dell'Italia che Cambia

Funky Tomato

Funky Tomato

FUNKYTOMATO è un’impresa legale in un territorio ad alto sfruttamento.
Caporalato, pagamento a cottimo (3,5 euro per un cassone da 300Kg di pomodori), irregolarità contrattuali. Funky Tomato nasce dalla volontà di dare una risposta di qualità alle dinamiche di speculazione della terra e dei braccianti impiegati nella produzione lucana del pomodoro, dimostrando che si può interagire con l’economia di oggi anche facendo delle scelte oneste.
E’ un progetto di filiera partecipata.
Attraverso il preacquisto del prodotto, l’acquirente diventa parte integrante della filiera supportando lo sviluppo in itinere del progetto e ricevendo, a produzione ultimata, la quantità di prodotto corrispondente all’importo versato.
E’ anche una filiera culturale. Racconta ciò che accade nelle campagne dove FunkyTomato sarà coltivato e trasformato attraverso la produzione di video, la creazione di un disco funky, attra- verso dipinti, scarabocchi, fotografie, installazioni donati al progetto da esperti del- l’arte figurativa. Per condividere questa esperienza verranno organizzati momenti d’incontro gastronomico, musicale e narrativo per valorizzare il senso profondo della filiera e delle produzioni agricole: le relazioni umane.
Al suo interno ci sono agricoltori, agronomi, braccianti, artisti, cuochi, artigiani. Tra questi, i promotori: l’azienda agricola Vivai Verde Idea di Palazzo San Gervasio, il centro di documentazione Associazione Michele Mancino, il gruppo Fuori dal ghetto di Venosa, la società Ponte di Archimede. Il risultato non può essere che un pomodoro funky perché bizzarro, anticonvenzionale ma anche eccellente, giusto. Oppure sporco perché autentico, libero cioè dalle inibizioni, secondo la vera acce-
zione afroamericana del funk.

Articoli che parlano di questa realtà

Funky Tomato, il pomodoro etico che supera il caporalato – Io faccio così #254
Funky Tomato, il pomodoro etico che supera il caporalato – Io faccio così #254

Approfondisci

Stiamo perdendo la capacità di sognare eppure l’Italia è costellata di straordinarie esperienze di cambiamento! 
Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana. 
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Grazie per contribuire all’Italia che Cambia

Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana.
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Contatta la realtà

Indirizzo

Sito

Email

Facebook

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Contribuisci