La mappa dell'Italia che Cambia

Il Cantiere Orizzontale della Trappa

Il Cantiere Orizzontale della Trappa

Il progetto Ecomuseo Valle Elvo e Serra propone un percorso di sviluppo locale basato sulla partecipazione diretta della popolazione alla tutela attiva del proprio patrimonio materiale e immateriale.
Nel Biellese occidentale, sul territorio definito geograficamente dal corso del torrente Elvo e dalla morena della Serra, le attività dell’Ecomuseo intrecciano la memoria degli abitanti a quella dei luoghi di cui sono artefici e testimoni.

Alternando ricerca e azione, i protagonisti dell’Ecomuseo recuperano il senso della ri-conoscenza, una competenza nel leggere il paesaggio dove si trovano a vivere e un esercizio attraverso il quale riacquistano la facoltà di continuarlo con coerenza nel proprio tempo.

Generando nuovi rapporti di fiducia tra le persone, nuove relazioni funzionali tra le loro attività e le risorse reali del territorio, nuove forme responsabili di produzione e consumo, l’esperienza dell’abitare è al centro delle diverse iniziative di conservazione, interpretazione e gestione del patrimonio, nel quale la comunità individua le tracce del suo passato e le linee del suo futuro.

La Trappa è aperta da aprile a ottobre Situata a 1000 m. di quota in alta valle Elvo, tra i monti Mucrone e Mombarone e lungo la strada panoramica che collega i tre principali santuari Biellesi, la Trappa è un accogliente punto di sosta e ristoro per gli escursionisti a piedi, a cavallo e in mountain bike: un luogo da riabitare, ideale per attività residenziali didattiche e formative.

La particolarità nella progettazione e ristrutturazione della Trappa è nel metodo utilizzato dall’Associazione della Trappa: il Cantiere orizzontale e cioè ogni persona che è legata a questo luogo può dare il proprio supporto, le proprie competenze, le proprie idee al servizio della Trappa.

Ultimo aggiornamento del 08 Dicembre 2020

Contatta la realtà

Indirizzo

Sito

Email

Youtube