La mappa dell'Italia che Cambia

Martina Felci

Martina Felci

Martina Felci è una giovane e appassionata nutrizionista, originaria di Montalto di Castro, una cittadina situata a nord di Roma.
Martina ha fatto parte del Comitato Montaltro….tutto è nato quando ha scoperto che stavano costruendo una centrale a biogas a Montalto.

“Io partivo dal presupposto che le energie alternative, tra cui i biogas, sono ‘buone’. Mi sono chiesta: come mai, se fanno qualcosa di buono, lo fanno quasi di nascosto? Ci siamo messi a studiare la situazione e abbiamo scoperto che la centrale a biogas avrebbe dovuto alimentarsi con colture dedicate: 300 ettari della zona sarebbero stati riconvertiti al mais per la centrale. Approfondendo ulteriormente la questione abbiamo capito che, di fatto, questa centrale non avrebbe prodotto energia: se consideriamo, infatti, quella consumata dall’impianto stesso, il bilancio va in pari, energia consumata ed energia prodotta si equivalgono”.

Per Martina a quel punto è diventato evidente che la centrale sarebbe stata realizzata solo per prendere i fondi pubblici destinati al biogas. “Una Centrale a biogas può aver senso se è alimentata con sfalci, o scarti di un’azienda. In quel caso si costruiscono piccole centrali dedicate che trasformano un costo in un utile, ma in questo caso sarebbe stato totalmente non economico”.

Il Comune, come sempre in questi casi, ha giocato la carta dell’occupazione, ma anche qui il Comitato – Martina, i suoi familiari e qualche amico – è riuscito a dimostrare che si sarebbe creato un solo posto di lavoro. Il Sindaco, messo alle strette, ha quindi deciso di non concedere l’autorizzazione all’impianto.

Ultimo aggiornamento del 08 Dicembre 2020

Contatta la realtà

Indirizzo

Facebook