Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia

La mappa dell'Italia che Cambia

Maurizio Pallante

Maurizio Pallante

Maurizio Pallante, autore di molti testi sulla decrescita felice, è presidente e fondatore del Movimento per la Decrescita Felice.

L’assunto di base della teoria della decrescita è che viviamo in un pianeta dalle risorse finite. In tale contesto è impossibile basare un sistema su una crescita infinita dei consumi. Accanto alla parola decrescita, Pallante e gli altri hanno inserito la parola felice.Questa non è un optional.

L’assunto da cui partono, infatti, è implicito in questa seconda parola: se “demercifico” la vita e rimetto al centro le relazioni, il buon senso, la capacità di produrmi del cibo sano e saporito, il tempo per le persone che amo, il piacere dei lavori manuali, la consapevolezza della mia esistenza, non solo sto meglio e spendo meno… ma sono più felice.

Laureato in lettere, è stato dapprima insegnante e preside. Ha poi svolto attività di ricerca e divulgazione scientifica sui rapporti tra ecologia, tecnologia ed economia, con particolare riferimento alle tecnologie ambientali. In particolare, nel 1988, con Mario Palazzetti e Tullio Regge, è stato tra i fondatori del Comitato per l’uso razionale dell’energia (CURE); dal 1990 al 1995 è stato assessore all’ecologia e all’energia del comune di Rivoli (To). Successivamente, è stato consulente per il Ministero dell’Ambiente riguardo all’efficienza energetica.

Nel 2007 è stato il fondatore del Movimento per la Decrescita Felice, di cui è stato presidente fino al 2015 (oggi è presidente emerito).
È autore di molti saggi pubblicati da diverse case editrici e ha collaborato a diverse testate giornalistiche. Tra l’altro, collabora con Caterpillar ed è membro del comitato scientifico della campagna sul risparmio energetico M’illumino di meno.

Articoli che parlano di questa realtà

Io faccio così #67 – Maurizio Pallante e la Decrescita Felice: il benessere al posto del PIL
Io faccio così #67 – Maurizio Pallante e la Decrescita Felice: il benessere al posto del PIL

Approfondisci

Stiamo perdendo la capacità di sognare eppure l’Italia è costellata di straordinarie esperienze di cambiamento! 
Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana. 
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Grazie per contribuire all’Italia che Cambia

Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana.
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Contatta la realtà

Indirizzo

Sito

Email

Facebook

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Contribuisci