Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia

La mappa dell'Italia che Cambia

Nido di Seta

Nido di Seta

Nido di Seta è una cooperativa agricola che si occupa di gelsibachicoltura, nasce nel 2014 a
San Floro, comune della provincia di Catanzaro. Le Mission di Nido di Seta sono tutela dell’ambiente e del paesaggio, crescita del territorio e sviluppo sostenibile e le parole d’ordine sono riscatto territoriale e sviluppo economico dal basso.

L’azienda è formata da giovani ritornati in Calabria che hanno chiesto al Comune di prendersi cura di 5 ettari di terreno comunale che versava in stato di completo abbandono e su cui sono presenti 3500 piante di gelso. Insieme all’affitto dell’area la cooperativa ha chiesto la gestione del Museo della Seta di San Floro che si trova nel centro storico all’interno di un castello del 1400 e anch’esso completamente abbandonato.

Stoffe, sciarpe, abiti da sposa, gioielli, calzature (tutto rigorosamente in seta) sono i prodotti più pregiati che l’azienda produce grazie ad una rete di artigiani che coinvolge tutto il territorio regionale, nel comparto agricolo invece spicca la produzione di confetture extra di more di gelso (l’azienda è in regime di agricoltura biologica certificata dal 2015), tisane e liquori.

Riprendendo l’antica filiera della gelsibachicoltura, e facendone l’attività principale, i giovani della cooperativa costruiscono giorno per giorno un circuito virtuoso che riesce ad orchestrare artigianato, momenti culturali, artistici e culinari, rendendo San Floro un polo di attrazione per il turismo nazionale e internazionale.

Per incrementare la produzione è stata creata una rete di artigiani su tutto il territorio calabrese, questo consente a donne di zone svantaggiate di creare reddito senza spostarsi dai loro opifici, producendo reddito e salvaguardando professioni quasi estinte (filatrici, tessitrici).

In uno scenario pre-pandemia queste artigiane non erano abbastanza per la domanda in corso, così è nata l’Accademia della Seta per divulgare gli antichi saperi e per creare nuove professioni. I corsi pensati per una fruizione locale hanno attirato l’attenzione internazionale, così che i corsi hanno avuto per il 80% presenza straniera. Nel 2018 Nido di Seta ha registrato più di 6500 visitatori provenienti da tutto il mondo.

Miriam Pugliese è co-founder di Nido di Seta, nata in Calabria ma sradicata da piccolissima nel nord Italia si specializza in lingue straniere e lavora in diverse parti d’Europa. Nel 2012 consapevole di “non voler vivere in posti dove non si vede più il cielo” lascia la Germania per trasferirsi in Calabria che definisce “la terra del futuro”.

La storia è parte della ricerca “Sulle tracce dell’anti-‘ndrangheta. Approfondimenti, testimonianze e strumenti per le scuole”, curata da CCO Crisi Come Opportunità all’interno del Progetto “Il Palcoscenico della Legalità” in Calabria.

Ultimo aggiornamento del 08 Aprile 2021

Articoli che parlano di questa realtà

Miriam Pugliese, una storia d'amore: “Torno in Calabria per creare seta e futuro” – Io faccio così #257
Miriam Pugliese, una storia d'amore: “Torno in Calabria per creare seta e futuro” – Io faccio così #257

Approfondisci

Stiamo perdendo la capacità di sognare eppure l’Italia è costellata di straordinarie esperienze di cambiamento! 
Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana. 
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Grazie per contribuire all’Italia che Cambia

Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana.
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Contatta la realtà

Indirizzo

Sito

Email

Telefono

Facebook

Youtube

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Contribuisci